/ CULTURA E SPETTACOLI

CULTURA E SPETTACOLI | 10 settembre 2020, 07:40

Per immagine, a Muzzano la mostra tra luci e parole

Venerdì 11 settembre alla Confraternita del Rosario l'inaugurazione della rassegna con le fotografie di Carlo Nicolo e le poesie di Emilio Remogna

Foto Comune di Muzzano

Foto Comune di Muzzano

La mostra Per​ immagine, Le Luce Le Parole, espone al pubblico gli esiti di una pratica artistica non infrequente: l’accostamento di opere d’arte da discipline artistiche differenti. L

e fotografie di Carlo Nicolo e le poesie di Emilio Remogna divengono, in abbinamenti sempre suscitati e confermati da un fecondo processo creativo a quattro mani, elementi connessi e interdipendenti di associazioni organiche, ciascuna delle quali realizza, rispetto alle opere collegate, una forma di ulteriore​ ​ e nuovo compimento artistico.

L’integrazione e l’interazione di significati sono, nella forma di opera-risultante​ ​, l’essenza e la forza di ogni lavoro esposto; ogni associazione fotografia-poesia pone in essere un poliedrico complesso di corrispondenze e lo spettatore è chiamato a partecipare, come interprete, a un inesausto dialogo tra parti.

Il titolo Per​ immagine offre un indizio sulla natura figurativa​ delle opere esposte ed evoca l’idea di un meccanismo di trasferimento, di passaggio e consegna. I contenuti della mostra sono, come insieme omogeneo, le rappresentazioni (immagini​ ​) della Fotografia e le figurazioni (immagini​ ​) della Poesia. Ciò che per​ immagine viene trasferito sono mondi e visioni del Mondo. La Fotografia e la Poesia (Le​ luci - Le parole​) sono le forme di scrittura a cui è affidato il compito di esprimere e proporre prospettive di significato.

La collaborazione tra Carlo Nicolo ed Emilio Remogna, anche favorita da un fortunato caso di consonanza artistica, s’è concretizzata in un percorso di ricerca e verifica di simpatia​ tra opere​; gli autori hanno individuato, secondo una condivisa prospettiva di unificazione, le migliori risonanze, i più soddisfacenti scambi di energia. Va senz’altro notata, in questo senso, una costitutiva, propizia vicinanza espressiva tra Carlo Nicolo ed Emilio Remogna: le fotografie di Carlo Nicolo sono intuizioni​ visive che bene si accostano ai concisi​ affioramenti lirico-concettuali rappresentati dalle poesie di Emilio Remogna (è vero, ovviamente, anche il reciproco). Di più: se in una certa misura le brevi poesie di Emilio Remogna contengono, trasposto nello stile, il carattere di immediatezza dello scatto fotografico, le fotografie di Carlo Nicolo rivelano i segni di un atteggiamento anzitutto poetico da parte del fotografo.

Il precipuo carattere del dialogo artistico tra Carlo Nicolo ed Emilio Remogna va individuato nel programmatico intento di assicurare​ la parità di valore tra le fotografie e le poesie; questo reciproco riconoscimento, sempre agendo come norma sottesa alle concrete attività di composizione, ha ampiamente contribuito a determinare la geometria delle opere risultanti. La fotografia e la poesia che compongono ciascun abbinamento hanno uguale dignità nel sistema​ che le contiene, le unifica e le rappresenta come tutt'uno: un unico passepartout ospita, in due cave di uguale dimensione, la fotografia e il testo della poesia; l’allineamento orizzontale degli elementi e la simmetrica distribuzione degli spazi sanciscono con forza l’equipollenza tra l'immagine​ fotografica e l’immagine​ poetica e evidenziano l’assenza di una direzione obbligata nell’accesso all’opera.

Una nota finale: Carlo Nicolo ed Emilio Remogna non sono artisti noti al grande pubblico; la mostra Per​ immagine è quasi completamente autoprodotta e l’installazione delle opere presso la Confraternita del Rosario a Muzzano è stata resa possibile grazie alla sollecita disponibilità dell’Amministrazione Comunale, la quale, nella persona del Sindaco Roberto Favario, ha accolto e appoggiato con entusiasmo l’iniziativa.

Emilio Remogna. Emilio Remogna è nato nel 1977. Scrive poesie di norma caratterizzate daestrema brevità. Ama definire i propri versidisadorni frammenti lirici quasi-ontologici .Raccoglie gli scritti dei quali è ancoraconvinto nel sito www.emilioremogna.orgHa compiuto studi di filosofia e informaticae lavora presso l’Università degli Studi diTorino.

Carlo Nicolo. Carlo Nicolo è nato nel 1970. Da sempre ricerca percorsi di espressionefigurativa e ha trovato nella fotografia ilmezzo più consono per fissare il propriopunto di vista sul mondo che lo circonda.Ha abbandonato l’uso della macchinafotografica a favore dello smartphone.Il suo lavoro è consultabile su Instagramseguendo i profili @gardenerchance e@carlosinnersaint . Di mestiere fal’insegnante in una scuola elementare.

La mostra, con ingresso gratuito,  sarà aperta nei prossimi due week end alla Confraternita del Rosario di piazza Parrocchiale 3 (il sabato dalle 14:30 alle 19:30; la domenica dalle 9:30 alle 12:30, e dalle  14:30 alle 19:30).

 

Comunicato Stampa Comune di Muzzano - a.b.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore