/ SPORT

SPORT | 02 settembre 2020, 09:20

Salta il Trail Monte Casto 2020, ecco la decisione ufficiale dell'organizzazione

trail monte casto

Foto delle scorse edizioni

Salta l'edizione 2020 del Trail Monte Casto. A darne notizia gli stessi organizzatori della manifestazione podistica: “La decisione era già nel nostro cuore da mesi, nel frattempo non abbiamo aperto le iscrizioni per non creare inutili illusioni, ora è arrivato il momento di comunicare ufficialmente che il Trail Monte Casto 2020 non ci sarà! Doveva essere la quindicesima edizione e doveva essere la solita grande festa, non si dimenticano facilmente i vostri sorrisi all’arrivo, i vostri abbracci e tutto quello che succede nelle ore successive! Quest’anno con le nuove norme a causa del Covid 19 non sarebbe potuto essere il solito “Casto”, bisognava dimenticare l’aperitivo /ritiro pettorali, scordarsi la cena del sabato sera, non poter usare le docce e nessuna speranza di potersi scatenare con il terzo tempo. Senza dimenticare le partenze scaglionate, i ristori “tristi”, niente ristoro abusivo e magari anche una partenza con la mascherina che mi mette una tristezza infinita”.

Lo staff si domanda: “A queste condizioni sarebbe stato il Casto? E la risposta sarebbe stata: “No, organizzare un evento così non avrebbe dato alcuna gioia e forse sarebbe stato altrettanto per voi”, quindi è meglio a malincuore lasciar perdere, aspettando tempi migliori.Non creare assembramenti e quindi non organizzare un evento, sembra anche una forma di rispetto nei confronti di chi è stato colpito dal virus e di chi in questi lunghi mesi è stato in prima linea a combatterlo.Durante il mese di settembre si cercherà comunque di pulire tutti i sentieri, in modo da poter renderli fruibili, si caricheranno le tracce sul sito e chiunque si potrà percorrerli liberamente. L’idea è che il mese di ottobre sia a disposizione di tutti per correre il proprio “Casto”, che sia di 44 km o di 20 km, chi vorrà potrà inviare la traccia gps e tra tutti quelli che la invieranno verranno sorteggiati tre pettorali gratuiti per il 2021”.

“E’ un anno anomalo – conclude l'organizzazione - ma abbiamo la possibilità non gareggiando, di scoprire sentieri nuovi, di correre liberi senza pensare ai tempi, quindi un lato positivo c’è, quello che mi manca di più non sono le gare ma gli abbracci, i racconti, le condivisioni del pre e post gara, ma nel 2021 ci abbracceremo ancora più forte!”.

g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore