/ COSTUME E SOCIETÀ

COSTUME E SOCIETÀ | 11 agosto 2020, 06:50

Ferragosto alla scoperta del Giardino Botanico di Oropa e del Geosito del Monte Mucrone

Ferragosto alla scoperta del Giardino Botanico di Oropa e del Geosito del Monte Mucrone

Il mese di agosto permette agli appassionati di montagna e di botanica di visitare molti Giardini Botanici delle Alpi. In quello di Oropa il personale sarà a disposizione dei visitatori per dare informazioni e distribuire materiale documentativo sulla conservazione delle piante, cercando di dare un'impronta di arricchimento culturale alla giusta e doverosa giornata di riposo e svago ed offrendo al pubblico che affluisce numeroso al Santuario la possibilità di trascorrere un po' di tempo tra i suoi sentieri, approfittare della disponibilità del personale a fornire informazioni sull'ambiente e sulle caratteristiche della Riserva del Sacro Monte di Oropa e del Sito UNESCO (Patrimonio dell'Umanità dal 2003), accompagnare i propri figli o nipoti in un luogo protetto a scoprire nuove emozioni: ad avvicinarsi, insomma, alla cultura, alla natura, al mondo delle piante e della biodiversità. 

Sono più di 300 le specie di piante considerate rare, vulnerabili od addirittura minacciate di scomparsa in Piemonte e alcune di queste si trovano anche nel Biellese. Per questo motivo è stata istituita la Banca del germoplasma vegetale del Piemonte, che raccoglie i semi di queste piante e li prepara per una lunghissima conservazione a bassa temperatura. 

La società moderna è ormai informata su alcuni temi simbolici della conservazione, come ad esempio i grandi mammiferi, la qualità dell’aria, uccelli, acque, ecc. Le piante sono invece spesso considerate come qualcosa di statico, una semplice componente del paesaggio. 

Essenzialmente questo è vero, ma è altrettanto vero che le piante giocano un ruolo ben più importante. Le piante, infatti, sono la spina dorsale di tutta la vita sulla Terra: regolano il clima, purificano l’acqua, aiutano a creare terreni ricchi e tutelare i suoli dall'erosione. 

Le piante, nella loro diversità incredibile, sono una risorsa essenziale per la sopravvivenza umana ed il benessere del Pianeta e sono anche... una fonte di bellezza infinita.

Nel weekend di Ferragosto, oltre ad avere a disposizione il Giardino Botanico, sarà possibile dedicarsi alle escursioni in quota: domenica 16 agosto, il Geosito del Monte Mucrone sarà aperto con due turni di accesso durante i quali (previa prenotazione) si potrà accedere al sito per una visita guidata e ad un’escursione alla scoperta della storia geomorfologica della Valle Oropa, che permetterà ai partecipanti di saperne di più sull’origine delle Alpi.

Sono previsti due turni giornalieri, uno con partenza alle ore 10:30 ed il secondo con partenza alle ore 14:30, il numero massimo ammesso di partecipanti è di 12 a turno.

La prenotazione è obbligatoria e deve essere effettuata entro le ore 18 del giorno precedente, telefonicamente (015.2523058) o attraverso il modulo online a cui si accede attraverso il sito del Giardino Botanico di Oropa (www.gboropa.it).

Attività gratuita adatta a tutti (consigliata a famiglie con bambini) con Accompagnatore naturalistico abilitato. Il costo del biglietto Funivie non è compreso.

Questa attività come molte altre, sono state rese possibili grazie al progetto di divulgazione naturalistica Scienza 100 (http://www.gboropa.it/Biodiversita/Scienza100/Scienza100.htm) di cui Compagnia di San Paolo è maggior sostenitore.

Comunicato Stampa Giardini Botanico - bi.me.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore