/ ECONOMIA

ECONOMIA | 09 agosto 2020, 15:31

L’accorpamento delle Camere di Commercio Vco, Novara, Biella e Vercelli è legittimo

La Corte Costituzionale ha detto sì: viene così a chiudersi un contenzioso durato due anni e mezzo

L’accorpamento delle Camere di Commercio Vco, Novara, Biella e Vercelli è legittimo

È legittimo l’accorpamento della Camera di Commercio del Vco a quelle di Novara, Vercelli e Biella? La Corte Costituzionale ha detto di sì, infatti lo scorso 24 giugno l’ufficio stampa della Corte costituzionale ha informato che la Corte costituzionale, nella seduta del 23 giugno, ha esaminato le questioni di legittimità, ritenendole non fondate.

Viene così a chiudersi un contenzioso durato due anni e mezzo e che aveva visto in prima istanza la Regione impugnare il decreto del Ministero dello Sviluppo economico che dava il via libera alla fusione. Il riordino delle Camere di Commercio è una materia che compete sia allo Stato che alle Regioni e la Corte costituzionale ha ritenuto che non vi sia stata violazione del principio di leale collaborazione tra i due Enti.

L'Assessore alle Attività Economiche e produttive ha espresso soddisfazione per la fine di questa vicenda poiché il sistema produttivo ha bisogno di avere guide certe e programmi per il futuro, e una Camera di Commercio che connette diverse realtà territoriali può essere più forte. La Giunta pertanto, su proposta dell’assessorato competente, ha ritirato la precedente Dgr che aveva sospeso i termini del procedimento in attesa della decisone della Corte costituzionale, ora intervenuta.

Comunicato Stampa Regione Piemonte - bi.me.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore