/ COSTUME E SOCIETÀ

COSTUME E SOCIETÀ | 09 agosto 2020, 10:24

Il gemellaggio fra Cerrione e Pielenhofen omaggiato da Mattarella e Steinmeier

Foto di repertorio

Foto di repertorio

Da circa 11 anni, il comune di Cerrione è gemellato con Pielenhofen, realtà della Baviera tedesca. Questa collaborazione ha portato ad uno scambio culturale profondo fra Italia e Germania, dovuto anche alla possibilità per gli abitanti delle due città di ospitare qualcuno dell’altra, che non è passato inosservato. Il lavoro delle due realtà ed in particolare quello di Cerrione è stato elogiato, con una lettera, dal Presidente della Repubblica Mattarella e dal Presidente Federale Frank-Walker Steinmeier: “La pandemia del Covid-19 ha messo a dura prova tutta l’Europa, obbligandoci a rispettare restrizioni prima impensabili e mettendoci davanti a lutti e situazioni spiacevoli. Negli ultimi mesi è stata l’Italia a subire particolarmente la pandemia ma gli italiani hanno collaborato con coraggio e disciplina. Le immagini del vostro paese hanno fatto il giro del mondo e hanno commosso anche la Germania. I gesti di solidarietà fra le città gemellate fra Italia e Germania sono stati capaci di rinfrancarci, che si trattasse di video, immagini o semplice scambio di informazioni. Questo ha dimostrato ancora una volta che italiani e tedeschi sono vicini nei momenti difficili. Desideriamo ringraziarvi per la vostra comprensione e l’impegno dimostrato in questi decenni a favore delle nostre comunità e, specialmente, nel periodo di pandemia. Le città e i comuni in Italia e Germania hanno rimodellato il modo di lavorare e sviluppato diverse soluzioni per permettere alle persone di superare il momento di crisi. Ad esempio, nel Belpaese, le amministrazioni comunali hanno ideato numerose iniziative per aiutare le persone più anziane mentre in Germania sono state offerte possibilità di terapie per i pazienti italiani malati di Covid-19. Il Vostro grande impegno ha permesso di vedere crescere il nostro legame e legami forti come questo sono quelli capaci di rendere forte l’Europa in momenti come questo. La coesione in questo momento è più fondamentale che mai. La vostra realtà è stata colpita duramente dalle conseguenze economica della crisi derivata dal Covid-19 e sarà così ancora a lungo. La pandemia ha dimostrato che possiamo trovare risposte a queste crisi solo se restiamo uniti. Desideriamo incoraggiarvi a far tesoro delle esperienze fatte durante il momento difficile capace di unire maggiormente realtà internazionali, come quelle fra Germania ed Italia, e locali, come quelle fra i comuni. Speriamo che questo possa essere un punto di partenza per l’istituzione di nuovi gemellaggi. Da parte nostra ci rivolgeremo ai governi dei nostri due paesi con la richiesta di verificare cosa è possibile fare per promuovere la collaborazione comunale fra Germania ed Italia. La collaborazione italo-tedesca è centrale per un’Europa che sia forte, solidale e orientata al futuro. Un lavoro comunale che valica i confini offre a tal fine un contribuito essenziale. Vi auguriamo tanta forza, successo e ogni bene immaginabili per affrontare le enormi sfide che sono dinnanzi a voi”.

Andrea Biondo

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore