/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 07 agosto 2020, 06:50

Cosrab, ecco i requisiti del nuovo ecocentro di Biella

L'assemblea consorziale ha incaricato il CDA di indire la gara per individuare un’area idonea alla costruzione di un nuovo centro di raccolta. Entro il 4 settembre la presentazione delle istanze di candidatura

L'assemblea Cosrab - Foto di repertorio

L'assemblea Cosrab - Foto di repertorio

Il nuovo ecocentro di Biella sorgerà in uno tra i Comuni di Candelo, Vigliano Biellese, Gaglianico o Ponderano, oppure ancora sul territorio del capoluogo, dovrà avere una superficie non inferiore a 7.000 mq ed un distanza non superiore a 5 km da almeno una delle principali strade provinciali con direzione sud (come la Strada Trossi, la Biella-Santhià, la Superstrada), dovrà essere un'area non soggetta a vincolo paesaggistico, idrogeologico e non assoggettata a fasce di rispetto cimiteriale e ferroviario, dovrà essere dotata di un capannone industriale completamente edificato ed agibile di superficie coperta non inferire a 400 mq ed altezza non inferiore a 5 metri.

Queste le caratteristiche stabilite dall'assemblea dei comuni consorziati Cosrab del 23 luglio, che ha dato incarico al Consiglio di Amministrazione di dare avvio alla procedura ad evidenza pubblica per individuare l’area dove sarà costruito  il nuovo centro di raccolta.

"A Biella e negli altri comuni scelti per il nuovo ecocentro- dichiara il presidente Cosrab Gabriele Bodo Sasso - ci sono parecchi capannoni vuoti ed inutizzati. Preferiamo questa soluzione perchè la riteniamo più economica rispetto a  comprare un terreno e costruire gli impianti, e crediamo di potere acquistare il sito nuovo ad una cifra inferiore a quella necessaria per adeguare l'ecocentro attuale".

L’avviso pubblico di manifestazione di interesse può essere consultato e scaricato sul sito istituzionale del Cosrab e sull'Albo Pretorio del Comune di Biella.

Le istanze di candidatura devono essere presentate esclusivamente a mezzo posta elettronica certificata con termine ultimo il 4 settembre 2020.

Alessandro Bozzonetti

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore