/ COSTUME E SOCIETÀ

COSTUME E SOCIETÀ | 04 agosto 2020, 18:22

Una marcia pacifica per dire NO alle esercitazioni militari in Baraggia FOTOGALLERY

baraggia libera

Foto Claudia Rolando/Margherita Simionati

Una marcia pacifica per dire no alle esercitazioni militari che avverranno durante i mesi di agosto, settembre e ottobre all’interno della zona recintata della Baraggia. Questo lo scopo dell'evento che si è svolto domenica 3 agosto nella riserva naturale biellese, dove un centinaio di persone si sono radunate nella marcia coordinata dal gruppo Biella Antifascista. Gli attivisti e i partecipanti sono stati accompagnati dal paesaggista Andrea Polidori che, insieme a Legambiente, da sempre impegnata nella tutela del territorio, ha sensibilizzato i cittadini sui rischi per la flora e la fauna della riserva legati alle esercitazioni militari. La mattinata si è conclusa con un picnic all'aria aperta, per condividere idee e impressioni sull'argomento.

Redazione bi.me.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore