/ Benessere e Salute

Benessere e Salute | 04 agosto 2020, 17:40

I 3 benefici della sigaretta elettronica per smettere di fumare

I 3 benefici della sigaretta elettronica per smettere di fumare

La sigaretta elettronica è considerata da molti esperti come uno dei migliori dispositivi in commercio per combattere efficacemente il fumo. Si tratta di un dispositivo semplice, brevettato in Cina agli inizi degli anni 2000 e commercializzato in tutto il mondo a partire dal 2006. La e-cig viene alimentata da corrente elettrica, accumulata in una batteria ricaricabile, e che serve a vaporizzare un liquido a prevalenza acquosa.

Ciò che rende la sigaretta elettronica particolarmente efficace per chi intende smettere di fumare è proprio il liquido, completamente personalizzabile sia per quanto riguarda l’aspetto aromatico sia per quanto riguarda le concentrazioni di nicotina.

La maggior parte degli svapatori (così sono indicati i fumatori di sigaretta elettronica) solitamente si affida a miscele pre-fatte, dalle ricercate sfumature di odori e sapori. Si tratta degli eliquid on line su Terpy o altri store che offrono i loro servizi in Italia.

M quali sono i principali 3 benefici della sigaretta elettronica? Per quale motivo chi decide di smettere di fumare ne è così entusiasta?

Primo beneficio: la salute polmonare e l’attività sportiva

Trattandosi di un dispositivo che permette di aspirare vapori a prevalenza acquosa, la sigaretta elettronica non irrita, come invece fanno le sigarette industriali, le vie respiratorie.

In particolar modo bronchi e trachea, non essendo attraversate dai fumi incandescenti derivati dalla combustione del tabacco, ricchi di catrame e altre 83 sostanze cancerogene, ricevono particolare giovamento dal passaggio alla sigaretta elettronica.

I vapori inalati, infatti, aiutano a pulire le vie respiratorie dagli accumuli di muchi. Le prime settimane dopo il passaggio è più che naturale riscontrare un aumento nella espulsione di muchi: di fatto non si tratta di un aumento della loro secrezione ma di un’operazione di pulizia delle vie respiratorie.

Stando agli studi pubblicati dall’Istituto Superiore di Sanità, infatti, la sigaretta elettronica permetterebbe un miglioramento della salute polmonare dal 25% al 75% in tempi anche ristretti, presentando i primi risultati sensibili anche dopo pochi mesi dal passaggio.

Tra i più importanti vi è proprio il recupero della capacità respiratoria e del recupero del fiato. Si tratta di uno dei principali e più noti effetti collaterali del fumo: chi consuma abitualmente sigarette, infatti, nota immediatamente un ritardo nel recupero del fiato.

Specialmente per i fumatori incalliti di mezz’età questo porta all’impossibilità di fare regolare attività sportiva, indispensabile a mantenere in salute il corpo.

Passare alla sigaretta elettronica permette di dedicarsi anche ad attività aerobiche, che necessitano di una buona gestione del respiro e del fiato. Senza una buona capacità polmonare queste attività sarebbero di fatto impraticabili.

Secondo beneficio: la salute sul lungo termine

Fumare sigarette comporta l’inalazione di oltre 83 sostanze cancerogene, che vanno dal catrame ai gas della combustione, passando ovviamente per la nicotina.

Questo comporta che chi fuma da decenni è maggiormente esposto a forme tumorali maligne a polmoni, trachea e cavità orale rispetto ai non fumatori.

Un vizio, quello della sigaretta, che, stando ai dati dell'ISTAT, solo in Italia miete circa 80 mila morti all’anno e tra i 7 e gli 8 milioni di vittime al mondo.

Si tratta di un vero e proprio costante genocidio che la sigaretta elettronica aiuta a mantenere sotto controllo.

I vapori inalati con le e-cig, infatti, sono più sani del 95% e permettono un lento recupero di stati di salute ottimali. Per questo motivo paesi come il Regno Unito hanno deciso di incentivarne l’adozione e di inserire le sigarette elettroniche all’interno del proprio programma di lotta contro il fumo.

Attualmente le e-cig, inoltre, presentano il maggior tasso di conversione di fumatori, risultando di gran lunga più facile ed efficace rispetto ai cerotti e alle gomme alla nicotina.

Terzo beneficio: il recupero della sensibilità e la piacevolezza

Non per ultimo, la sigaretta elettronica permette anche il recupero della sensibilità del naso e del palato.

Si tratta dei due organi di senso maggiormente colpiti dal fumo di sigaretta: il passaggio di fumo ad alta temperatura nel naso e nella bocca, infatti, desensibilizza progressivamente i recettori nella cavità nasale e sulla lingua, portando ad un progressivo indebolimento del senso del gusto e dell’olfatto.

Le sigarette elettroniche, permettendo di aspirare vapori a bassa temperatura, permettono il recupero della sensibilità, oltre a risultare estremamente piacevoli.

Come si diceva, i liquidi per sigaretta elettronica possono essere completamente personalizzabili sulla base delle esigenze e del gusto della singola persona. Questi, infatti, presentano una comune base neutra alla quale possono essere aggiunte varie essenze aromatiche.

La base neutra di per sé è insapore e contiene concentrazioni di nicotina variabili, in base a quelle che sono le esigenze dell’organismo dell’ex-fumatore. Maggiore era la nicotina assunta quotidianamente dalle sigarette e maggiore deve essere la sua concentrazione nel liquido, altrimenti si rischia un ritorno al fumo per combustione.

Gli aromi, invece, possono presentare notevoli sfumature e presentarsi sia assoluti sia già diluiti in base neutra.

Per gli amanti delle essenze del tabacco, negli store online come Terpy, infatti, possono essere trovati aromi tabaccosi che richiamano in tutto e per tutto la profondità di sfumature e rimandi propri delle varie tipologie di tabacco impiegate per sigari e pipa.

Non mancano anche liquidi che presentano forti aromatizzazioni fruttate o cremose, ottenuti estraendo naturalmente le essenze dai vari elementi indicati.

Questi rendono lo svapo particolarmente piacevole e permettono fin dal principio di trarre beneficio dal recupero della sensibilità di palato e naso. In questo modo ci si libera fin da subito dalla puzza di tabacco che permane sul corpo e sui vestiti anche per molto tempo e che può risultare estremamente sgradevole.

ip

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore