CULTURA E SPETTACOLI - 01 agosto 2020, 11:51

Alla scoperta delle tradizioni biellesi con le visite guidate all'Ecomuseo del Cossatese e delle Baragge di Castellengo FOTOGALLERY

Ogni domenica fino all'11 ottobre Alice e Davide condurranno i visitatori in un viaggio storico temporale, dalle usanze agricole di fine '800 inizio '900 all'esplorazione multimediale della Baraggia

ecomuseo castellengo

Foto Claudia Rolando

Riportare alla luce le tradizioni biellesi. Questo l'obiettivo di Alice Berto e Davide Superbo, operatori museali dell'Ecomuseo del Cossatese e delle Baragge della frazione Castellengo di Cossato, aperto al pubblico tutte le domeniche dalle 14,30 alle 18,30. Attraverso le diverse mostre permanenti, le due guide condurranno i visitatori in un viaggio storico temporale che parte dalle usanze agricole di fine '800 e inizio '900 fino ad arrivare all'esplorazione multimediale dei territori della Baraggia.

Il percorso museale si sposta poi dall'ex scuola elementare alla Chiesa dei Santi Pietro e Paolo, nella quale si possono ammirare gli affreschi dell'artista Daniele De Bossi, che rivestono le pareti dell'edificio risalente all'XI secolo. Durante la visita, sarà possibile inoltre raggiungere il Castello di Castellengo per scoprire, attraverso il racconto di Alessandro Ciccioni e Magda Zago, la storia della dinastia dei Frichignono, estintasi nel 1883 con la morte dell’ultimo erede.

Le visite guidate saranno attive ogni domenica fino all'11 ottobre, dalle 14,30 alle 18,30 e il sabato di Ferragosto, sempre negli stessi orari. L'Ecomuseo si trova in Strada Vicinale Foresta 138 a Castellengo, frazione di Cossato. 

bi.me.

Ti potrebbero interessare anche:

SU