/ CULTURA E SPETTACOLI

CULTURA E SPETTACOLI | 31 luglio 2020, 18:43

Suoni in Movimento, nuovo appuntamento a Casa Zegna

Suoni in Movimento, nuovo appuntamento a Casa Zegna

Il percorso musicale del concerto di Suoni in movimento in calendario per domenica 2 agosto a Casa Zegna di Trivero Valdilana è affidato ad una nuova e recente importante collaborazione con Esperienza Orchestra dell’Orchestra Filarmonica Teatro Regio di Torino nell'ambito del Progetto Giovani della rassegna coordinato da Camilla Patria e Tommaso Fiorini: la prestigiosa iniziativa collabora con l'associazione organizzatrice della rassegna nella realizzazione di concerti cameristici con i vincitori delle borse di studio del progetto con l'intento di garantire ai giovani musicisti un ambiente di alta qualità formativa specialistica e di esecuzione musicale. Si tratta di concerti interattivi, in cui il confronto con il pubblico assumerà un ruolo importante nell'evento.

Saranno proprio i due giovani responsabili del Progetto Giovani ad esibirsi nel concerto previsto; l'insolito duo che accosta due strumenti ad arco dalle tessiture basse, si presenta con un repertorio sintetizzato nel titolo “Variazioni in chiave di basso” formato da brani brillanti e virtuosistici che mettono in evidenza caratteristiche strumentali inconsuete rispetto al repertorio dei due strumenti singoli.

La scelta di questo programma si è ispirata a uno dei principi compositivi più antichi e allo stesso tempo sempre attuali: la Variazione.

 

La maggioranza delle composizioni proposte si articola in modo più o meno evidente come ripetizione e variazione di un’idea di partenza identificata con il Tema. E' un procedimento compositivo che non è radicalmente legato a nessun periodo storico particolare, bensì in un certo senso li comprende tutti; è interessante notare il modo in cui viene realizzato all’interno di ogni brano, che risulta molto diverso in base all’epoca e ai compositori, ma che presenta sempre le stesse basi creative. Interessante sarà l'ascolto del noto tema della “Follia” di Arcangelo Corelli nella versione di Carl Reinecke arrangiata per i due strumenti da Tommaso Fiorini.

In ultimo, è interessante notare un certo parallelismo tra il concetto della Variazione come principio compositivo e la tessitura di violoncello e contrabbasso: essendo strumenti dal registro grave anche loro stanno alla base di qualcosa, infatti le frequenze gravi sono da sempre considerate le fondamenta dello spettro sonoro. Ai brani del programma scritti sotto forma di Variazioni si aggiungono due brani fondamentali per il repertorio di questo inconsueto duo: il Duetto di Gioachino Rossini, composizione simbolo della formazione violoncello e contrabbasso, e “Souvenirs de Bellini” di Julius Goltermann, una fantasia in stile operistico sui temi di Vincenzo Bellini.

 

Le visite guidate prevedono l'illustrazione del progetto ZEGNA FOREST e la visita panoramica sul tetto del Lanificio.

ZEGNA FOREST è un programma pluriennale di grande impegno per preservare l’ambiente e i boschi dell’Oasi Zegna. Questi boschi - un patrimonio di 500mila conifere - sono nati grazie all’opera illuminata di Ermenegildo Zegna che all’inizio del ‘900 diede vita a un’opera di rimboschimento mai vista, facendo rivivere una montagna arida e sfruttata. Custodiamo questo immenso tesoro da più di 100 anni prendendocene cura con grande senso di responsabilità, perché siamo convinti che l’uomo, dopo aver tratto benefici dalla natura, è chiamato a restituire ciò che ha ricevuto. “Prendersi cura non è un atto dovuto, è sempre spontaneo, nasce dal cuore, con slancio e generosità. Continueremo a piantare alberi, non sarà un gesto solitario, ma un gesto corale”. Le parole di Anna Zegna, presidente di Fondazione Zegna, spiegano lo spirito di un progetto straordinario che sta nascendo tra le montagne di Valdilana.

ANDATA

Domenica 2 agosto – TRIVERO VALDILANA – CASA ZEGNA

ore 15.30 I visita guidata – ore 16.00 II visita guidata al Progetto Zegna Forest ore 16.30 concerto

Progetto Giovani – Concerto interattivo nell'ambito di Esperienza Orchestra della Filarmonica Teatro Regio Torino

Camilla Patria violoncello – Tommaso Fiorini contrabbasso

Ignaz J. Pleyel (1757-1831) Thema mit Variationen 

Gioacchino Rossini (1792-1868) Duetto

Allegro moderato – Andante assai – Allegro 

Domenico Dragonetti (1763-1846)

Duetto per violoncello e contrabbasso

Adagio – Allegro non tanto 

Georg Goltermann (1824-1898)

Souvenirs de Bellini

Arcangelo Corelli (1653-1713) / C. Reinecke (1824-1910)

Variazioni sul tema della Follia

(arrangiamento di T. Fiorini)

Comunicato Stampa Nisi - bi.me.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore