/ CULTURA E SPETTACOLI

CULTURA E SPETTACOLI | 30 luglio 2020, 17:50

Si gioca, sopra e intorno al palco nello spettacolo di Teatrando

eventi piazzo

Foto di Franco Ramella

Quest’anno la compagnia Teatrando, per il suo tradizionale spettacolo estivo (alla XXVII edizione) ha scelto di osare e per il momento l’audacia è stata premiata. Dopo la primissima serata saltata a causa di un temporale, le successive cinque repliche di “Bingo-go!” sono andate regolarmente in scena sul palco appositamente allestito nel grande prato di Villa Piazzo a Pettinengo. Anche il pubblico sta rispondendo bene alla nuova formula: abituati a farsi condurre di scena in scena lungo un percorso itinerante nel verde, quest’anno gli spettatori prendono posto ai tavoli e assaporano anche qualche piatto sfizioso preparato dallo chef Fabio del Garden Gourmet.

“In un anno difficile e pieno di incertezza – commenta il regista Paolo Zanone – abbiamo davvero azzardato, cimentandoci in uno spettacolo su palco, qualcosa da teatro classico, diverso dal nostro abituale approccio, che prevede invece la vicinanza e il contatto quasi diretto con il pubblico, impossibile con le norme attualmente in vigore. Con poco tempo a disposizione, ricordiamoci che il nulla osta per gli spettacoli è stato annunciato a fine maggio e ipotizzato per il 15 di giugno, abbiamo messo in piedi uno spettacolo che di fatto è doppio: all’interno del format dettato dal gioco del bingo, nel quale coinvolgiamo il pubblico, proponiamo infatti scene totalmente diverse al venerdì e al sabato sera. Ci siamo dovuti attrezzare anche a livello tecnico, acquistando e imparando a usare i microfoni, che non si erano mai resi necessari prima nei nostri allestimenti. Su questo aspetto dobbiamo ancora migliorare, ma per fortuna, il modo in cui lo spettacolo si sviluppa, una sorta di work in progress dettato dalle scelte del pubblico, ci consente di intervenire e rimediare alle imperfezioni. Insomma, la sfida è impegnativa, ma il gruppo la sta affrontando con il massimo impegno e il pubblico sembra apprezzare”.

Sono una trentina ogni sera gli attori impegnati, la maggior parte nelle scene sul palco e altri di supporto al gioco e d’intrattenimento ai tavoli, nel dipanarsi dello svolgimento, che cambia ad ogni replica. Un presentatore, coadiuvato da una frizzante valletta di origine campane, conduce la serata, che propone la più classica delle tombolate. Si estraggono i premi e gli spettatori si sfidano a chi per primo farà ambo e poi terno, quaterna, cinquina e infine bingo. I premi per chi raggiunge l’obiettivo sono, di volta in volta, scene da scegliere in un ricco menù teatrale. È un gioco dettato dal caso anche per gli attori, che sanno di dover andare in scena, ma non precisamente quando e devono quindi prepararsi più rapidamente possibile. Con la stessa rapidità si provvede a collocare gli elementi scenici.

Le repliche proseguono tutti i venerdì e i sabati fino all’8 agosto. Lo spettacolo inizia alle 21.30. Due, come si diceva, i temi: al venerdì “Lo Shakespeare shakerato”, con scene dedicate alle storie e ai personaggi del grande commediografo inglese; al sabato “Vizi, lazzi e nefandezze”, un viaggio divertente e quasi peccaminoso tra le debolezze umane. In collaborazione con la caffetteria vengono proposte due diverse opzioni di partecipazione. Si ricorda che hanno diritto al ridotto i bambini tra i 6 e i 14 anni, gli over 65 e i residenti a Pettinengo (all'ingresso dovranno mostrare un documento).

L’apericena inizia alle 19.30. Prenotazione con acquisto biglietti sul sito della compagnia (www.teatrandobiella.it) che è stato completamente rinnovato e dotato di biglietteria online. Nel pieno rispetto delle normative previste per l’emergenza Covid-19, lo spettacolo si svolge all'aperto e il pubblico si siede in modo da rispettare le distanze di sicurezza. L'ingresso viene regolato per evitare assembramenti. Gli spettatori devono essere muniti di mascherina, per accedere agli spazi chiusi, ma durante lo spettacolo, stazionando al tavolo, possono toglierla. Consigliatissimo anche l’antizanzare!

Per informazioni: 333.5283350.

Comunicato stampa g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore