/ COSTUME E SOCIETÀ

COSTUME E SOCIETÀ | 30 luglio 2020, 07:40

"Giocando si impara!", a settembre riapre il micronido L'Arcobaleno di Borriana

Da settembre bambini divisi in due gruppi e tanta attività all'aperto. Il Sindaco Francesca Guerriero: "L'Amministrazione farà di tutto perchè si possa ripartire in tutta sicurezza e per il benessere dei bambini"

Foto Comune Borriana

Foto Comune Borriana

L'Arcobaleno di Borriana, in via Durando Nelson 18, è un piccolo micronido, che può ospitare fino ad 12 bambini.

"Questo significa conoscere ogni singola esigenza, il vissuto di ogni bimbo e programmare attività a misura. - dichiara lo staff della  società che dal 2016 gestisce il nido di Borriana - Da settembre ripartiremo e senza dimenticarci l’emergenza che stiamo affrontando, ma, tenendo in considerazione i bisogni dei nostri cuccioli. Non mancheranno giochi e coccole! Il nostro Motto è sempre Giocando si impara! È di questo che hanno bisogno i nostri bimbi e bimbe, di normalità, di gioia, di rassicurazione.

Cosa cambierà da settembre? Risponde L'Arcobaleno: "I bimbi verranno suddivisi in 2 gruppi, ma già lo facevamo per le attività didattiche. Ogni gruppo avrà i propri spazi interni ed esterni, con i propri materiali santificati con regolarità, ma già lo facevamo. Si prediligeranno le attività all’aperto,  ma già lo facevamo! Abbiamo un giardino fantastico e il paese di Borriana si presta per tranquille passeggiate. I pasti continueranno ad essere preparati direttamente nella nostra cucina interna. Gli orari saranno sempre 7.30-18, con entrate ed uscite flessibili secondo le esigenze delle singole famiglie".

Queste le altre novità del prossimo anno al nido L'Arcobaleno. "L’orto coi bimbi, piscine per il periodo estivo, baby yoga e molto altro! - spiega lo staff del nido  - Le nostre rette, per un massimo di 500 euro mensili, sono comprensive di tutto e vi ricordo il bonus nido, a cui possono accedere tutti e si ottengono rimborsi dai 133 euro ai 230 euro al mese. Vi aspettiamo sulla nostra pagina Facebook Nido l’Arcobaleno, oppure contattate direttamente la responsabile Maddalena De Francesco al 3451740333".

E questo il suo progetto educativo."Un progetto molto stimolante, - conclude lo staff de L'Arcobaleno - che lascia molto spazio alla libertà di movimento del bambino, infatti molte attività vengono svolte all’aperto, abbiamo un bellissimo giardino a loro disposizione, inoltre la collocazione della struttura, immersa nelle nostre campagne, consente di poter fare passeggiate in tutta sicurezza! Il nostro è un nido piccolo, ma molto curato e gestito in modo accurato da personale qualificato. Il progetto educativo è molto stimolante per i bimbi".

Dopo anni di chiusura, nel 2016 l'Amministrazione Comunale di Borriana ha creduto fortemente nella riapertura di questo nido. "Abbiamo avuto ragione - precisa il sindaco Francesca Guerriero - il micronido L’Arcobaleno non è solo “assistenza” e “cura” del bambino, ma anche la ambiente è curato nei suoi spazi, per rispondere alle sue necessità di sviluppo e senso motorio, percettivo, affettivo e comunicativo, nel rispetto del suo metodo operativo e di pensiero. Ripartire non sarà semplice dopo questa emergenza coronavirus, ma faremo tutto il possibile anche noi  Amministrazione per far si che si possa ripartire in tutta sicurezza e per il benessere dei bambini".

"Crediamo molto in questo progetto educativo, - aggiunge il primo cittadino - che Maddalena e Valeria  portano avanti da anni con notevoli riscontri positivi da parte dei genitori, tanto è che siamo stati presi come modello, pur essendo piccoli, anche per la riapertura di strutture più importanti, che forse ci faranno concorrenza, ma noi puntiamo molto sulla qualità del progetto, la professionalità del personale che fa del proprio lavoro una passione, perché per lavorare con i bimbi ci vuole Passione è Amore.  Il nostro nido è DIFFERENTE offre attività centralizzate al bambino, al suo benessere e al suo sviluppo. AMORE, EMPATIA, CREATIVITÀ".

Alessandro Bozzonetti

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore