/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 22 luglio 2020, 16:45

Nuova ondata di maltempo con temporali, vento e grandine: è allerta gialla

ondata maltempo

Foto di repertorio

Non arrivano buone notizie sul fronte maltempo. Dopo la breve tregua di questa mattina, sono in arrivo nuovi temporali sul Piemonte. A comunicarlo la stessa Arpa Piemonte, in una nota sul proprio sito che recita: “Il bacino del Mediterraneo è attualmente interessato da una vasta area di alta pressione, tuttavia flussi umidi nei bassi strati atmosferici saranno responsabili di un aumento di una instabilità nel pomeriggio sul Piemonte. Sono attesi temporali moderati o localmente forti, dapprima a ridosso dei rilievi alpini sudoccidentali e occidentali, in successivo spostamento alle pianure. I fenomeni, caratterizzati da intensità forti di breve durata, saranno accompagnati da forti raffiche di vento, fulmini e possibili grandinate a carattere locale.  I temporali sono meno probabili sui settori di Astigiano, Alessandrino e sull’Appennino”.

Sempre l'Arpa annuncia che anche domani l’umidità nei bassi strati, unito all'avvicinamento di un'onda depressionaria dalla Francia che apporta aria più fresca in quota, darà origine a nuovi fenomeni temporaleschi nel pomeriggio in transito dai settori alpini alle pianure occidentali, mentre il settore orientale della regione sarà più protetto. “Gli effetti connessi ai temporali determinano una situazione di allerta gialla per temporali sulla regione, oggi più diffusa e domani limitata ai settori occidentali – sottolinea l'Arpa - Ancora maltempo nella giornata di venerdì con precipitazioni deboli diffuse su tutta la regione mentre, dalla serata, correnti asciutte settentrionali favoriranno un rapido miglioramento del tempo e assicureranno maggiori condizioni di stabilità per il week-end. Si consiglia di seguire l’evoluzione meteorologica attraverso i canali di diffusione delle informazioni di Arpa Piemonte e di adottare comportamenti cautelativi per la propria e altrui incolumità”.

g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore