/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 09 luglio 2020, 06:50

Chiude lo stabilimento di Vigliano della Allsystem. Sindacato UilTuCS: "Licenziamenti mascherati"

Tutto normale nella sede di Verrone che non rientra nella cessione del ramo d'azienda di pochi giorni fa a La Vedetta 2 Mondialpol. Accorpamento delle unità produttive dal 3 agosto. Il sindacalista Di Maio: "Vasta area interessata a questo stravolgimento".

Chiude lo stabilimento di Vigliano della Allsystem. Sindacato UilTuCS: "Licenziamenti mascherati"

 

A pochi giorni dalla cessione del ramo d'azienda della Allsystem, acquisita dalla Vedetta 2 Mondialpol, lo stabilimento di Vigliano Biellese è a rischio chiusura. Come scrive anche la nota stampa della UilTuCS (sindacato di categoria della Uil che rappresenta i lavoratori del terziario, turismo, commercio e servizi), in una lettera inviata il 2 luglio dalla nuova proprietà alle organizzazioni sindacali e ai dipendenti "i lavoratori biellesi dovranno trasferirsi a Gattico nel Novarese". Ed è scattato subito lo scontro con il sindacato che definisce questa pratica come "licenziamenti mascherati".  

Nella cessione avvenuta del settore trasporto, custodia, valori e sala conta, i dipendenti biellesi in forza ai due stabilimenti sono 44. “La vasta area interessata a questo stravolgimento – spiega ancora Antonio Di Maio della UILTuCS – riguarda, oltre a Biella, anche le aree piemontesi di Asti e Aosta. Questo significa che al di là delle condizioni individuali, la maggior parte sarà costretta a rinunciare al trasferimento, con le conseguenze del caso”.  

La decorrenza dell'accorpamento delle unità produttive, per i biellesi partirà dal 19 luglio, posticipato poi il 3 agosto 2020. Chiaro è che in una situazione di grave crisi per la nostra provincia, la struttura rimarrà vuota e si andrà a sommare alle tante altre aziende che vertono in simili condizioni.  

"La UILTuCS ovviamente non approva queste scelte – conclude la nota – e oltre ad informare i lavoratori su tutti gli eventuali sviluppi della vicenda, si attiverà con tutti gli strumenti necessari volti a contrastare questa scaltra manovra messa in atto da Vedetta 2 Mondialpol". 

La prima iniziativa verrà messa in campo oggi, giovedì 9 luglio, con una riunione di coordinamento della Vigilanza Privata di Piemonte e Valle d’Aosta, organizzata dal segretario generale della UILTuCS Piemonte, Giannantonio Pezzetta e successivamente il 10 luglio incontreremo la società Vedetta 2 per capire e approfondire la scelta drastica.

f.f.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore