/ CRONACA

CRONACA | 07 luglio 2020, 16:33

Raid dei Carabinieri: due arresti, 166 piantine di marijuana e 1 chilo essiccata sotto sequestro

Brillante operazione dei militari di Cavaglià con l'ausilio del nucleo operativo di Biella.

Raid dei Carabinieri: due arresti, 166 piantine di marijuana e 1 chilo essiccata sotto sequestro

Due arresti, 166 piantine e 1 chilo di marijuana essiccata sequestrati è il bilancio dell'operazione dei Carabinieri. Nel pomeriggio di ieri, i militari della stazione di Cavaglià, nell'ambito di una mirata operazione volta al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, sgominavano un traffico di sostanze stupefacenti prodotte in modo autonomo.

Sono quindi tratti in arresto per produzione, traffico e detenzione illecita di sostanze stupefacenti, due uomini di 32 e 29 anni, entrambi con precedenti, coltivavano marijuana in una serra lontano da occhi indiscreti ma i Carabinieri li tenevano d'occhio ormai da tempo e nella mattinata di ieri, il raid ha portato all'arresto dei due complici.

L'attività si concludeva con il sequestro di 166 piante di marijuana di altezza variabile, compresa tra 140 cm. E 12,40 mt.; 1 kg. i marijuana, in parte già essiccata e pronta allo spaccio; 1 coltello a serramanico con lama lunga centimetri 12 ; 1 bilancino elettronico; 2 macete aventi lame lunghe centimetri 35 e centimetri 45.

Il 32enne si trova ora rinchiuso nel carcere di Biella mentre il compare è agli arresti domiciliari, entrambi in attesa di giudizio. Una brillante operazione per i carabinieri della stazione di Cavaglià, che sono stati coadiuvati nelle operazioni dai militari della sezione operativa della compagnia di Biella.

f.f.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore