/ COSTUME E SOCIETÀ

COSTUME E SOCIETÀ | 07 luglio 2020, 09:12

A Donato giornata alla scoperta dell'Etiopia tra filmati e scatti fotografici

donato etiopia

Nuovo appuntamento a Donato. L'associazione culturale Rina Valé organizza : "Etiopia : ieri, oggi...ma domani?", esposizione di fotografie dalle 17 e proiezione di filmati e diapositive a cura di Augusta Castronovo dalle 21.

La mostra verte su testimonianze con video basati su fotografie scattate dai volontari durante la loro permanenza in Adwa. Sarà possibile conoscere l’Etiopia di ieri e di oggi, i ricordi italiani ancora visibili e il Paese con le sue peculiarità territoriali, culturali, etniche, ma sarà effettuato un approfondimento sul ricchissimo patrimonio di esseri viventi che popolano il paese africano.

L’Associazione “Il sogno di Tsige” supporta in Etiopia progetti volti all’autosufficienza del Paese e favorisce la frequenza scolastica dei bambini e l’aiuto agli anziani non autosufficienti. Si lavora per l’autosufficienza con la coltivazione della terra e la vendita dei prodotti. Mai come in questo momento è necessaria la solidarietà internazionale per portare avanti simili progetti che rappresentano l’unico modo per affrontare la morte per fame in una regione dove la siccità e la povertà estrema sono endemici. In Italia promuove l’incontro interculturale in particolare con gli Istituti comprensivi di Azeglio-Piverone, Pavone-Banchette e Fiano Torinese oltre alla conoscenza della colonizzazione italiana.  

L’associazione “il Sogno di Tsige” nasce ad Ivrea nell’ottobre del 2007 per cooperare con il progetto “The Gobezie Goshu” Home for the elderly – in Adwa – Etiopia. La fondatrice dell’associazione “Il sogno di Tsige”, Augusta Castronovo è nata in Etiopia ed ha avuto modo di conoscere questo territorio poverissimo quando ha desiderato vedere il paese dove era nata. Ha scoperto l’Etiopia molto più bella di quanto se l’era immaginata, ma nel vedere così tante persone nelle strade in povertà spaventosa ha detto a se stessa: “Io non posso aiutare tutte queste persone, ma mi occuperò almeno di uno di questi gruppi”, per cui ha risposto alla richiesta di aiuto di Tsige Roman Gobezie Goshu.    

Redazione g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore