/ POLITICA

POLITICA | 03 luglio 2020, 19:22

Patelli (Lega): “Sport dilettantistico a rischio per linee guida Miur che potrebbero trasformare le palestre in aule”

"Al Governo parlano molto di salvaguardia della salute mentre all’atto pratico con le loro direttive rischiano di cancellare quell’attività fisica necessaria proprio al bene della salute".

Patelli (Lega): “Sport dilettantistico a rischio per linee guida Miur che potrebbero trasformare le palestre in aule”

“In un momento di gravissima crisi, non solo sanitaria ma anche economica, come quella che stiamo affrontando ormai da mesi, dovuta alla pandemia di Covid 19 rischiamo di assistere alla cancellazione di tutto quello che è il mondo dello sport dilettantistico. Un mondo che vive, spesso, e ruota intorno alle palestre scolastiche che, visto il Decreto Scuola e le linee guida ad esse collegate, potrebbero essere destinate ad altro uso. Al Miur, evidentemente, non si sono minimamente resi conto, o se ne sono totalmente disinteressati, che con gli interventi di “edilizia leggera” necessari a trovare gli spazi necessari al distanziamento sociale tra gli alunni, molte palestre degli Istituti scolastici potrebbero essere convertite in aule per uso didattico.

Come se l’Educazione Fisica non sia una materia fondamentale alla crescita dei nostri ragazzi. Nella malaugurata ipotesi che ciò accadesse, e la cosa appare molto probabile, centinaia di Associazioni e società sportive, rappresentanti circa l’85% dello sport dilettantistico nazionale, che utilizzano le palestre in orario extrascolastico (fornendo, per altro, introiti economici alla scuole stesse), rischiano di finire fuori dalla porta. Gli Istituti scolastici stanno inviando comunicazioni a tutte le associazioni dei vari sport dove sottolineano il fatto che non sono più in grado di garantire, la prosecuzione delle convenzioni in essere con grave danno per tutto il mondo sportivo su cui già grava il peso della crisi economica e sociale.

Molti sport hanno la necessità di svolgere le loro attività al chiuso, specie nei mesi invernali, come la Pallavolo, la Pallacanestro, la Ginnastica, la Scherma, le Arti Marziali, la Pallamano, la Danza, l’Attività Motoria per gli anziani ed i disabili. Al Governo parlano molto di salvaguardia della salute mentre all’atto pratico con le loro direttive rischiano di cancellare quell’attività fisica necessaria proprio al bene della salute.

Tutti gli scienziati e i medici sottolineano, da sempre, l’importanza dell’attività fisica per una salute migliore e come proprio questa attività motoria si alla base della buona salute. Ma al Miur sembrano non accorgersene. Si apra immediatamente un tavolo di discussione con il Ministro dell’Istruzione Azzolina e quello dello Sport Spadafora, affinché si trovi una soluzione immediata al problema. Altrimenti la strada è sempre ed una sola: le loro Dimissioni”. Ha dichiarato l’on.le Cristina Patelli della Lega, membro della Commissione Cultura, Scienza e Istruzione della Camera.

comunicato - f.f.

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore