Il Rally Lana 2020 in diretta su newsbiella

 / Speciale Coronavirus

| 01 luglio 2020, 11:58

Camandona contro corrente, ci sarà la Festa di Sant'Anna

festa sant'anna camandona

Foto tratta dalla pagina Facebook della Pro Loco di Camandona

A Camandona andrà in scena ancora una volta la tradizionale Festa di Sant'Anna nonostante l'emergenza sanitaria legata al coronavirus che ha costretto diverse associazioni a gettare la spugna. A darne notizia lo stesso direttivo della Pro Loco in un lungo post sulla pagina Facebook che recita: “E’ da tanto che non vi scrivevamo. Eravamo in attesa di ricevere chiarimenti e istruzioni da parte delle autorità sulla possibilità di organizzare o meno la nostra solita manifestazione estiva di Sant’Anna. Questa tremenda esperienza che stiamo vivendo ha provato tutti noi e ha tolto molte delle nostre certezze. Vorremmo contribuire con un piccolo (ma grande per noi) gesto per tentare di recuperare una normalità ormai smarrita. Vi confermiamo che il direttivo della nostra Pro Loco ha deciso in settimana di organizzare anche per quest’anno la festa di Sant’Anna che sarà chiaramente in edizione ridotta per il rispetto di tutte le normative vigenti. Nei prossimi giorni, non appena ci sarà data la possibilità di ufficializzare le date che presumibilmente saranno a cavallo di fine luglio e inizio agosto, vi comunicheremo il programma dettagliato e definitivo”.

La Pro Loco sottolinea che “si tratterà soltanto di una festa enogastronomica all’aperto ma a numero chiuso per il rispetto del distanziamento; sarà limitata a due weekend, con cene e pranzi a tema a menù fisso e con obbligo di prenotazione. Saremo a vostra completa disposizione per ogni eventuale chiarimento o informazione che vorrete ricevere anche in merito alle prescrizioni che andremo ad adottare per il rispetto delle normative e per la salvaguardia della salute di tutti”.Un pensiero non poteva andare anche alle Pro Loco di altri comuni biellesi.

“Molti dei nostri colleghi delle Pro Loco biellesi sono stati costretti a rinunciare all’organizzazione delle proprie manifestazioni a causa delle attuali chiusure e delle normative molto limitanti – spiegano nel post - ma considerando le auspicate aperture garantite dalle autorità a partire da metà luglio e l’importanza che riveste per il nostro paese e per la nostra Pro Loco la centenaria festa di Sant’Anna, abbiamo ritenuto doveroso accettare questa nuova sfida”.

g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore