/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 01 luglio 2020, 18:13

Denti storti … Malocclusioni ?! Quali motivi per raddrizzare i Denti con Allineatori Dentali Trasparenti FOTO e VIDEO

A cura del Dott. Valerio Bini, Medico Odontoiatra a Indirizzo Estetico , Socio Attivo della “Digital Dentistry Society”.

studio bini

Perché allineare i denti storti?
Come promesso nel precedente articolo (clicca qui) , cerchiamo di riassumere i perché è consigliabile l’utilizzo di questo genere di terapie. Studi recenti hanno confermato che i denti storti ed affollati sono percepiti come una disarmonia della bocca da correggere soprattutto per un motivo estetico. Considerazione ineccepibile! Infatti, il trattamento ortodontico con gli allineatori trasparenti migliora l'estetica del sorriso perchè permette di correggere e allineare i denti storti mettendoli in armonia con le labbra e le altre parti fondamentali del sorriso. Questo motivo sarebbe già sufficiente per convincersi a mettere in così detto “apparecchio ai denti”! Tuttavia allineare ortodonticamente i denti serve a molto altro... Ecco perchè illustrare i motivi fondamentali per i quali è importante e consigliabile correggere i denti storti.

Quali sono i motivi fondamentali ed i benefici per la Salute in generale?
È necessario innanzitutto precisare che l’Ortodonzia in generale ha come finalità il raggiungimento dello stato di Benessere dei Pazienti, sia con metodiche tradizionali (apparecchio fisso metallico), sia con le tecnologie più innovative.

Pertanto possiamo affermare che in generale i motivi ed i benefici terapeutici possono riassumersi in:
- Sorriso sano: un sorriso diritto e bello con denti bianchi e lucenti è piacevole da vedere, lo sanno tutti. Ma un sorriso regolare significa spesso anche un sorriso sano. E' necessario pensare alla salute e prendere in considerazione i benefici aggiuntivi di un sorriso perfettamente allineato.

- Indebolimento dei denti - carie e malattia parodontale. Ogni dente ha una specifica funzione che dipende dalla propria forma, dimensione e struttura. Se i denti non sono nella posizione corretta tollerano male le forze che si sviluppano alla chiusura della bocca, ad esempio quando mangiamo o parliamo e ciò può indebolire nel tempo i denti e le strutture di supporto (l'osso). L’ affollamento dentale comporta una maggiore predisposizione al deposito di placca batterica nelle aree in cui le superfici dei denti si sovrappongono. Questo avviene per 2 motivi: a) la saliva non svolge il suo ruolo di “auto-detersione” in quanto ristagna in queste aree senza riuscire a defluire e a portare via la placca batterica, b) le manovre d’igiene orale con lo spazzolino diventano insufficienti in quanto le setole non riescono a penetrare e rimuovere la placca nelle zone in cui le superfici dentali sono sovrapposte.

- Gengive più sane: i segni di una parodontopatia, quali gengive gonfie e arrossate, possono essere il risultato di denti affollati o di una spaziatura eccessiva. Studi clinici hanno dimostrato che quando i denti sono allineati correttamente, le gengive aderiscono meglio intorno al dente e godono di una migliore salute. Poiché la caratteristica del trattamento è la sua capacità di raddrizzare i denti, la salute delle gengive potrà solo migliorare dopo il trattamento.

- Masticazione e pronuncia migliori: se non si curano i problemi di posizionamento dei denti e delle arcate, è possibile incorrere in difetti di pronuncia e problemi alla masticazione. Il trattamento è in grado di migliorare entrambi i disturbi allineando denti e arcate dentarie.

- Alterazione a carico delle articolazioni temporo-mandibolari (ATM). Queste articolazioni guidano la mandibola nel contatto funzionale con l’ arcata dentale superiore (mascellare). Un’anomalia dell’ occlusione (un pre-contatto, ad esempio) può innescare dei meccanismi di adattamento neuro-muscolare con la mandibola che "devia" nel tentativo di mantenere i contatti dentali durante la funzione orale (parlare, mangiare, eccetera). Nel tempo questa condizione può determinare un danno funzionale o strutturale a carico di una o entrambe le articolazioni. Tuttavia, questo non vuol dire che chi ha una malocclusione svilupperà sicuramente una disfunzione dell'ATM in quanto non c'è evidenza scientifica a riguardo.

- Tensioni e contratture dei muscoli facciali e del collo. Da questi muscoli dipendono processi importanti come la masticazione, la deglutizione e l’articolazione dei suoni. Quando i denti non combaciano bene, il tono dei muscoli facciali può cambiare come “adattamento” al rapporto scorretto fra mandibola e mascella e aumentare il rischio di para-funzioni come il serramento dei denti e il bruxismo.

- Postura e Occlusione: Il trattamento è in grado di migliorare l'allineamento dei denti e il morso. l'occlusione ha un ruolo molto importante per quanto riguarda la postura, perché le alterazioni statiche e dinamiche del contatto tra i denti delle due arcate possono determinare uno sbilanciamento della muscolatura del corpo; possono manifestarsi disturbi di varia intensità dal mal di testa a dolori cervicali, alle spalle, alla schiena, agli arti superiori a quelli inferiori etc.

- Inestetismi. I denti storti sono spesso causa di un sorriso anti-estetico. Diversi studi hanno dimostrato che un sorriso gradevole rappresenta una risorsa che alimenta positivamente la personalita’ di un individuo; al contrario, una disarmonia del sorriso può generare insicurezze, a causa di una scarsa accettazione di se stessi agli occhi propri e degli altri, incidendo negativamente sulla spontaneità nei rapporti sociali e sulla comunicazione.

INFO: In occasione dell’ Estate Trasparente 2020” (Giugno, Luglio e Agosto), Studio Bini ti offrirà il consulto gratuito con scansione digitale della tua bocca; grazie all'impiego delle nuove tecnologie, potrai vedere subito la simulazione del risultato post trattamento! Fissa il tuo appuntamento con il Dr. Valerio Bini, Medico Odontoiatra Certificato Invisalign, e riceverai tutte le informazioni personalizzate per il tuo trattamento ortodontico con gli “Allineatori Trasparenti”. Te.0161.966796 - 015.32258  

Per info: cliccare sul sito.
Cliccare sulla pagina Facebook
Cliccare sulla pagina Youtube

Informazione pubblicitaria

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore