Il Rally Lana 2020 in diretta su newsbiella

 / ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 29 giugno 2020, 14:32

Caos sulle autostrade tra Piemonte e Liguria, Cirio: "Lavori andavano fatti durante il lockdown"

Sul sovraffollamento dei treni per il mare governatore chiede un confronto nella Conferenza delle Regioni.

autostrade

"Ogni volta che faccio una coda per un lavoro pubblico, mi chiedo perché questo non sia stato fatto durante il lockdown: è una follia. Abbiamo avuto mesi di autostrade ferme, cioè senza viaggiatori. In più nelle nostre ordinanze i cantieri per le strade erano tutti autorizzati, quindi questi interventi potevano farsi prima". Così il presidente del Piemonte Alberto Cirio è intervenuto a "Centocittà" su Radio Rai Uno sulle lunghe code che si sono verificate nel weekend sulle autostrade, in particolare tra Piemonte e Liguria. 

"Anche adesso che sento le motivazioni, 'lo facciamo per la vostra sicurezza' dico 'va bene', ma lo si poteva fare tranquillamente tre mesi fa senza creare disagio alle persone e al turismo che sta così  faticosamente ripartendo", ha aggiunto Cirio.Il governatore piemontese è intervenuto ai microfoni anche sulla questione del sovraffollamento dei treni dei mare, in particolare sulle diverse regole in vigore in Piemonte e Liguria per gli spostamenti su binari.

"Immaginate - ha detto - un Milano/Genova o Torino/Savona: parte con 40 persone per carrozza e quando arriva in Liguria (dove il numero di persone non è contingentato ndr) queste possono essere 80".Il Piemonte ha quindi deciso di attivare la Conferenza delle Regioni per "un confronto tra quelle del nord ovest: le misure contro il Covid devono avere omogeneità territoriale, andando al di sopra delle differenze tra Regioni e Province". 

Dalla corrispondente di Torino - g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore