/ SPORT

SPORT | 20 giugno 2020, 06:50

Paolo Vialardi del Biella Running: "Anche il nostro mondo sta cercando di ripartire"

Paolo Vialardi del Biella Running: "Anche il nostro mondo sta cercando di ripartire"

Riceviamo e pubblichiamo:

"Aria di miracolo post lockdown? 

Premetto che la domanda di cui sopra è chiaramente provocatoria e sarcastica. Il mondo sta cercando di ripartire. Anche il nostro mondo sta cercando di farlo.

Senza guardare troppo lontano, lasciando a chi di dovere le scelte importanti, la domanda che mi viene spontanea è: a che punto è oggi il mondo del running biellese? Il 2020 è partito decisamente in salita! Ripetute, programmi per le maratone, dislivello per i trail, gare, allenamenti collettivi e tutto quello che è il mondo della corsa ha dovuto lasciare il passo ad un periodo particolarmente duro.

La Corsa è diventata "attivita motoria di prossimità", caccia al runner untore, allenamenti virtuali, rampe di scale come se non ci fosse un domani. Con l'arrivo dell'estate finalmente lo straordinario mondo dei runner ha potuto in qualche modo ripartire. Sono ripresi gli allenamenti, anche a gruppi più allargati che nel rispetto delle regole sono tornati a macinare chilometri sognando traguardi futuri.

Se penso ai progetti di ripartenza che riguardano la sezione podismo di APD Pietro Micca - Biella Running non posso che essere felice per le 72 presenze virtuali al test sui 7 km proposto agli atleti per testarsi e porre un paletto di partenza. Mentre il prossimo step sta partendo in questo fine settimana dove il secondo test virtuale di ripartenza vedrà oltre 50 runner testarsi, nel massimo rispetto delle regole vigenti, sullo spettacolare percorso della 2 Santuari.

Sul fronte gare è il momento delle virtual, sicuramente sono una panacea ma che aiutano a creare stimoli e soprattutto ricordarci di quanto di buono si fa sul nostro territorio.

Gare in cui i runner vengono invitati a confrontarsi con percorsi più o meno blasonati in autonomia. In attesa che si possa tornare a vivere in mezzo a migliaia di persone quei momenti pregara che solo una competizione reale sa regalare, il mondo delle virtual ci permette di porci obiettivi "vicini" per testare la condizione.

In tutto questo, il miracolo, ancora non si intravede. Invece nell'aria si sente una nuova ondata di novità.

Per la prima volta dopo secoli si intravedono segnali di "coesione" tra le varie realtà legate al running biellese. Tavoli organizzativi, contatti più stretti e il tentativo di lanciare un'idea Multi società aperta a tutti coloro che la vorranno sostenere. 

Che sia il primo passo per immaginare il mondo del podismo locale come un grosso gruppo, con mille realtà divise ma unite nei confronti della passione verso il running? Che sia il primo passo per poter tornare a sognare un comitato provinciale FIDAL (federazione italiana Atletica Leggera) regolarmente eletto e a fare da traino a tutto il movimento? Se sarà miracolo, lo scopriremo nelle prossime settimane.

Di certo quello che sappiamo è che è nell'aria un tentativo di miracolo post lockdown! Non mi resta che dire, utilizzando il nostro slang: AprestoXKminsieme". 

Paolo Vialardi, responsabile sezione podismo Pietro Micca - Biella Running

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore