Newsbiella Young - 02 giugno 2020, 06:50

Ci metto la faccia, 406 sorrisi uniti contro il Covid-19

coronavirus

"Ci metto la faccia", questo è il nome del progetto del Liceo del Cossatese e Valle Strona che si è posto come obbiettivo, oltre che unire gli studenti in questi tempi difficili, di promuovere una raccolta fondi a favore del comitato Provinciale della Croce Rossa di Biella.

L’idea è nata dal professore Alfredo Barausse, coadiuvato dai rappresentanti di Istituto e dal prof. Giampiero Agostino, che si è occupato della parte informatica, e ha coinvolto personale scolastico e studenti. Un’opportunità per stare vicini anche se lontani, per poter dimostrare solidarietà e cercare, nelle dimensioni della realtà scolastica, di aiutare chi sta affrontando questa pandemia in prima linea. È stato chiesto ai docenti, al personale e ai ragazzi di scattarsi una foto indossando una maglia rossa, bianca o verde. Le immagini, poi, sono state suddivise in base al colore della t-shirt, andando così a comporre un poster raffigurante la bandiera italiana, scelta perché simbolo di unità e speranza. La “bandiera” sarà poi esposta nella sede centrale della scuola, per ricordare il difficile momento che il nostro Paese ha vissuto e che sta vivendo tutt’ora.

L’elaborazione dell’iniziativa è cominciata ad inizio aprile per poi essere proposta appena dopo Pasqua. L’adesione era totalmente libera e ad inviare la propria fotografia, tra personale e ragazzi, sono stati in 406. La raccolta fondi, inizialmente interna alla scuola, è stata estesa proprio in questi giorni a tutti coloro al di fuori che nutrono la volontà di dare il proprio contributo. Per donare è necessario fare un versamento al seguente conto corrente, appartenente alla CRI di Biella: Biverbanca – Ag. Via Carso, Biella: IBAN IT52 G060 9022 300 0000 1000 0078, inserendo come causale: PROGETTO CI METTO LA FACCIA.

Non c’è una cifra prestabilita: le offerte sono libere. Dal presidente della Croce Rossa, Osvaldo Ansermino, sono stati proposti dei pacchetti, ossia degli obbiettivi da conseguire tramite il denaro ricavato: finanziare, per esempio, l’igienizzazione delle ambulanze per un mese, oppure l’acquisto di 50 kit DPI. Insomma, qualsiasi cosa che possa aiutare i membri della Croce Rossa a fronteggiare questa emergenza correndo meno rischi possibili. Oltre a quanto viene ricavato dalle donazioni, i rappresentanti del Liceo, Matteo Bonino, Chiara Cimma, Angela Paluan, Celeste Patriarca, Michele Petti e Francesco Zoppello, hanno deciso di donare  500 euro attingendo dal fondo del Comitato Studentesco. Anche il loro impegno e la loro dedizione per la riuscita dell’iniziativa sono stati fondamentali. Questo progetto ha costituito l’occasione di dare concretamente una mano, anche se da casa propria, agli eroi che giorno dopo giorno rischiano la propria vita per salvare la nostra.

Giulia Prina Mello NBY

Ti potrebbero interessare anche:

SU