/ Benessere e Salute

Benessere e Salute | 02 giugno 2020, 07:40

Novità e nuovo calendario, così riprendono le attività a Mente Locale

mente locale

Con l’ultima settimana di maggio è ripartita l’attività del centro Mente Locale in via Gramsci 29 a Biella. In questa fase di riavvio è già ripresa la stimolazione cognitiva e sono ripartiti il Qi-Gong, la ginnastica posturale, il laboratorio di arte, disegno e pittura, l’attività “Muoviamoci parlando alla mente” che unisce movimento a esercizi per la memoria.  

Il direttivo di AIMA Biella e lo staff di Mente Locale hanno programmato una nuova routine in modo da rispettare le regole di sanificazione e di distanziamento, garantendo così protezione e sicurezza. Le attività avvengono a piccoli gruppi, utilizzando lo spazio del giardino bioenergetico per quanto possibile, mentre all’interno della villa si è creato un percorso a senso unico per l’ingresso e l’uscita con una postazione per la misurazione della febbre e la distribuzione in vari punti del gel per la sanificazione delle mani. L’attività nelle sale interne è stata riorganizzata in modo da garantire sempre spazio sufficiente tra i partecipanti. La segreteria di Mente Locale è disponibile al numero 015.401767 per quanti vogliono chiedere maggiori informazioni sugli orari e sulle modalità di partecipazione alle attività di Mente Locale in questa fase di ripresa.  

Nella settimana precedente l’apertura, tutti gli spazi di villa Boffo che ospitano il centro Mente Locale erano stati sanificati grazie a un intervento coordinato dalla Fondazione Cerino Zegna e realizzato dalla Cooperativa Orso Blu. Partita durante i giorni di quarantena, la stimolazione cognitiva via email continuerà in parallelo anche in questa prima fase di riapertura per tutte quelle persone che, per vari motivi, non possono ancora frequentare il centro Mente Locale.                                                   

Redazione g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore