/ CRONACA

CRONACA | 01 giugno 2020, 09:56

Pettinengo e lo sport piangono Carlo Bosco, per anni anima del tempo libero del paese

Per tanto tempo era stato il presidente dell'associazione sportiva del paese.

Pettinengo e lo sport piangono Carlo Bosco, per anni anima del tempo libero del paese

Aveva 92 e si è spento nella sua abitazione, in silenzio lasciando un vuoto enorme a Pettinengo. Carlo Bosco è stato uno dei fondatori, nei primi anni '70, della rinata associazione Sportiva e con lui gli anni migliori con la creazione della squadra di calcio giunta fino in seconda categoria, la nascita del Giro Podistico di Pettinengo, il carnevale. Difficile dimenticare il suo sorriso, le sue parole sempre misurate. 

"Un personaggio straordinario -commenta affranto il sindaco Gianfranco Bosso-. A parte il rapporto personale affettivo che mi lega a lui e ai suoi figli, mi ricordo le prime riunioni alla rinata Sportiva, lui presidente, io consigliere e giocatore della squadra di calcio. Carlo ha lasciato un segno indelebile nel paese dal punto di vista aggregativo e sociale. Da cittadino sono molto dispiaciuto".

E chi ha imparato molto da Carlo Bosco è l'attuale organizzatore del Giro Podistico, Claudio Piana. "Non lo vedevo oramai da anni da quando si era ritirato -racconta Piana-. Con Carlo nel '71 abbiamo iniziato con la Sportiva e insieme abbiamo condiviso moltissime esperienze. Ricordo proprio quando siamo partiti con la prima edizione del Giro. Abbiamo fatto tanta strada insieme e mi ha insegnato veramente molto. Sono proprio dispiaciuto". 

Pettinengo deve tantissimo a Carlo Bosco, gli anni migliori della squadra di Calcio, delle Bocce, delle prime edizioni del Giro Podistico, dell'atletica e del Carnevale. "E' stato uno dei principali animatori -conclude Bosso-. E' stato l'anima del tempo libero di Pettinengo". Carlo lascia nel dolore i figli Rolando, Nelly con Enrico e Mariella. Il funerale verrà celebrato mercoledì 3 giugno alle 15,30 nella chiesa parrocchiale di Pettinengo, seguendo le disposizioni del protocollo ministeriale. 

Fulvio Feraboli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore