/ COSTUME E SOCIETÀ

COSTUME E SOCIETÀ | 01 giugno 2020, 09:08

In Valle Cervo arrivano i Docenti Allegri Digitali

docenti allegri digitali

Non è stato semplice improvvisarsi docenti digitali a distanza in una situazione di emergenza, ma le soluzioni fantasiose e creative nell'Istituto Comprensivo di Andorno non sono mancate. Per giovedì 21 maggio la primaria di Tavigliano aveva programmato, in tempi ante Covid, la gita al parco faunistico Le Cornelle. Le maestre per non deludere i bambini hanno deciso di non rinunciare, ma di trasformare questa opportunità in una gita virtuale. Dopo essersi accordate con il direttore del marketing della struttura hanno predisposto l'evento sulla piattaforma Meet ad insaputa degli allievi che, in attesa della lezione, con grande sorpresa sono stati accolti dal personale del parco che li ha condotti a vedere da vicino, anche se separati da uno schermo, gli ospiti del parco.

L'unico indizio che avrebbe potuto insospettirli era che le insegnanti avevano consigliato di presentarsi a lezione con occhiali da sole e cappellino, in "divisa" da gita insomma. A conclusione dell'esperienza i bambini hanno ricevuto un video con una dedica personalizzata a ricordo dell'insolita lezione. La cucina, che durante la quarantena ha ricoperto un ruolo importante nelle nostre case, ha avuto spazio anche in alcune classi dove è stato proposto un lavoro interdisciplinare sullo scambio di ricette tipiche dal tajin alla bagna cauda. Durante le lezioni non sono mancati gli spazi per performance artistiche dove gli allievi si sono esibiti come ballerini, ginnasti, poeti e pittori e non solo statici spettatori dietro uno schermo. Il viaggio (tanto sognato e desiderato in questo periodo di reclusione) alla scoperta di luoghi meno conosciuti e tradizioni nascoste è diventato lo spunto per costruire l'elaborato da presentare in sostituzione del tradizionale esame di licenza media.

“Spesso fare squadra si è rivelata una formula vincente sia tra docenti per progetti e lezioni interdisciplinari, che con le famiglie (in particolare nel caso dei bambini più piccoli) senza la cui collaborazione incontrarsi e lavorare nelle classi virtuali sarebbe stato molto complicato – spiegano dall’Istituto Comprensivo di Andorno - Sul sito dell'istituto sono visibili alcune soluzioni creative adottate dalla scuola dell'infanzia per accorciare le distanze: la maestra che intrattiene i suoi piccoli allievi con la lettura di una fiaba riproducendo suoni e rumori e suggerendo, in un interessante backstage, quali espedienti adottare; ad accompagnare invece l'ascolto della storia di un astronauta ci sono i consigli per creare una navicella spaziale pop-up per la festa del papà e non sono mancati gli auguri "vocali" per le mamme teneramente ritratte dai bambini. Ancora una volta la scuola non si è fermata e ha cercato di mantenere, seppure con le inevitabili barriere, la vicinanza e le relazioni personali”.  

Redazione g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore