/ Speciale Coronavirus

| 29 maggio 2020, 18:36

Oropa, la vacanza che ci vuole. Il Santuario riapre e propone soggiorni per pausa rigenerante, sicura

Prezzi accessibili a tutti. Spazi verdi e tranquillità: l’ideale dopo lo stress dell’isolamento. Da sabato 30 maggio si può prenotare i soggiorni.

Oropa, la vacanza che ci vuole. Il Santuario riapre e propone soggiorni per pausa rigenerante, sicura

A una settimana dalla ripresa delle celebrazioni con il popolo, segnata dal dono ai fedeli del “pane del ritorno”, Oropa annuncia ora la riapertura delle camere del complesso monumentale. Da sabato 30 maggio è infatti possibile tornare a prenotare soggiorni sia recandosi direttamente all’Ufficio accoglienza, sia telefonicamente o dal sito web del Santuario, sia attraverso le principali piattaforme online di prenotazione. I vari padiglioni riapriranno secondo un calendario progressivo e a date ravvicinate ma sin da ora è garantita la disponibilità per chi desidera soggiornare.

«Abbiamo attivato tutti i protocolli di sicurezza più accurati per garantire una costante sanificazione dei locali» affermano i responsabili dell’Amministrazione. E aggiungono: «In particolare, è importante segnalare il turn-over di pulizia e disinfezione delle camere. Ogni stanza, dopo essere stata liberata, non sarà riassegnata per 48 ore allo scopo di permettere una totale sanificazione dell’ambiente». Le procedure di protezione individuale e di distanziamento stabilite dalle norme in vigore sono già rigorosamente rispettate dal personale e, per gli ospiti, sono illustrate da una efficace segnaletica distribuita in tutte le aree comuni. Esse interagiscono efficacemente con le peculiari caratteristiche del Santuario: locali e spazi comuni ampi, arieggiati e dotati di accessi multipli. Oropa è sin dalle sue origini domus et ecclesia “casa e chiesa”, luogo in cui i gesti della liturgia nella Basilica seicentesca dedicata alla Vergine Nera convivono quotidianamente con i ritmi di vita degli ospiti che qui cercano riposo, serenità e svago.

L’altitudine del Santuario (1200 m. di quota) è adatta a chiunque; il magnifico ambiente naturale e le caratteristiche climatiche si sposano con la prossimità (20 min. di auto) al centro di Biella e ai suoi servizi, compresi quelli sanitari. Un mix vincente, che rende Oropa una destinazione ideale per un’estate all’insegna della salubrità e del relax. Le formule di soggiorno più interessanti vanno dal weekend lungo alla settimana e si rivolgono sia a ospiti amanti delle attività outdoor (giovani, coppie, sportivi), sia a persone alla ricerca di puro relax e riposo, sia a famiglie attratte dagli ampi spazi verdi e dalle proposte di attività offerte sul territorio, come il Giardino Botanico che riapre ai visitatori questo fine settimana. Per tutti, Oropa garantisce sicurezza, tranquilità, non affollamento e servizi di qualità alberghiera. I prezzi — da sempre concorrenziali e oggi particolarmente attraenti in un momento di incertezza economica — rimangono in linea con quelli praticati in epoca pre-Covid.

«Si tratta di uno sforzo importante» affermano gli amministratori Giancarlo Macchetto e don Stefano Vaudano. «Non sarebbe stato coerente con lo stile di accoglienza di Oropa far gravare sugli ospiti i costi pur molto rilevanti degli investimenti necessari alla riapertura». Intanto è stato rafforzato l’appello alle donazioni finalizzate proprio al sostegno di tali investimenti ( https://www.santuariodioropa.it/dona-on-line/) appello che sta già sortendo risultati molto confortanti.

«Siamo colpiti ed edificati» afferma il Rettore don Berchi «dall’ondata di generosità, fatta di piccoli e grandi gesti, che si è riversata su Oropa nei primi giorni dalla ripresa delle Messe con il popolo, proprio finalizzata a “aiutare Oropa a riaprire”. Ci auguriamo che essa continui anche perché, tra l’altro, permetterà al Santuario di dare lavoro alle maestranze incaricate di proseguire le opere legate alle nuove normative». I ristoranti, le trattorie e gli esercizi commerciali di Oropa sono aperti e attivi, anch’essi nel pieno rispetto delle normative di sicurezza in vigore. Molti esercizi stanno predisponendo proposte di servizio take away e picnic, modalità, queste, già in linea con la tradizione di Oropa. A breve ci si augura di poter annunciare anche la rimessa in esercizio dell’area camper.

Informazioni: Ufficio Accoglienza del Santuario di Oropa (Apertura: tutti i giorni dalle ore 8 alle ore 18) Tel. 015 25551200 info@santuariodioropa.it  www.santuariodioropa.it  

comunicato - f.f.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore