Newsbiella Young - 22 maggio 2020, 07:30

Start The Change, le interviste alle operatrici del dormitorio di Biella VIDEO

Start The Change, le interviste alle operatrici del dormitorio di Biella VIDEO

Questo video ci è costato molta fatica ma credo ne sia valsa la pena. Credo che per apprezzarlo meglio, però, si debba conoscere un po’ cosa c’è dietro questa intervista perché non è cosa banale. Dietro questa intervista ci sono dei ragazzi che ardono dalla voglia di cambiare il mondo e che fremono per dare il loro contributo alla comunità. Dietro questa intervista ci sono ore di lavoro di montaggio, ma anche tanta gioia ed emozione al momento della pubblicazione. Dietro questo video ci sono le speranze di una decina di ragazzi che hanno veramente voglia di aiutare e di donare tempo, risorse e capacità che a volte i più grandi fanno fatica a trovare.  

Start The Change è il progetto che ci ha guidati e sostenuti durante questo nostro percorso e ci ha dato la possibilità e gli strumenti di entrare in contatto con le realtà di volontariato del territorio, di analizzare in modo critico e consapevole i problemi della società moderna, di diventare finalmente cittadini europei a pieno titolo: coscienti sia dei diritti ma anche dei doveri che questo comporta.   Il progetto affonda le sue radici nella volontà di portare avanti gli obiettivi di sviluppo sostenibile proposti dall’ONU che consistono in 17 Goals che il mondo intero dovrebbe cercare di conseguire entro il 2030. Chi meglio dei giovani come noi può battersi per obiettivi così alti da sembrare irraggiungibili agli adulti?  

Il bello del progetto è che ognuno di noi dà un suo contributo speciale e unico e che a nessuno nel gruppo viene chiesto più di quanto lui o lei spontaneamente si offra di fare; nella diversità ognuno esprime la sua opinione e il suo punto di vista senza paura di essere giudicato.  

È bellissimo vedere che ci sono ragazzi della mia età disposti a dare il loro sostegno a una causa meravigliosa come quella che stiamo appoggiando e questo ogni giorno mi dà la speranza e la forza per continuare a lottare per difendere i valori della compassione, dell’uguaglianza, dell’onestà, della giustizia e della libertà nei contesti della mia vita quotidiana. Marianna Amato e Andrea Panaro sono l’esempio concreto di come Biella sia una città ricca di possibilità e di persone buone, pronta ad accogliere e sostenere coloro che sono in difficoltà. La nostra decisone di intervistarle viene proprio dal nostro desiderio di dimostrare a tutta Biella che la voglia di fare del bene continua a scorrere nelle vene dei biellesi e che le occasioni per mettersi in gioco fioriscono ovunque: bisogna avere solo l’accortezza di guardarle e di coglierle.  

Però, per alimentare il bene presente nella nostra comunità, ognuno deve fare la sua parte e anche tu che stai leggendo questo articolo puoi dare un grande contributo prendendo la coraggiosa decisione di cambiare il corso della storia, entrando a far parte anche tu del nostro gruppo che ti accoglierà a braccia aperte oppure anche solo parlando con qualcuno a te vicino di questa iniziativa.

Guarda il video al link qua sotto e si può contattare a startthechangebiella@gmail.com se sei curioso di sapere qualche cosa in più sul progetto perché potrebbe essere l'occasione per dimostrare a se stessi che si può migliorare la vita di coloro che soffrono, che si può aiutare il pianeta in cui vivi e che la partecipazione di ognuno può realmente cambiare le cose. 

Valerio Foglia Taverna, III F Liceo delle Scienze applicate, NBY

Ti potrebbero interessare anche:

SU