/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 18 maggio 2020, 10:55

Fase 2 a Biella, le biblioteche riaprono in sicurezza

Il giorno 19 maggio 2020 la Biblioteca Civica di Biella e la Biblioteca ragazzi riapriranno con un orario particolare e con protocolli rigorosi per garantire la sicurezza.

biblioteca biella

L’organizzazione del servizio di Biblioteca dovrà contemplare sia il soddisfacimento del bisogno dell’utente sia la garanzia che la biblioteca sia un luogo sicuro, il principio generale seguito è quello dell’apertura graduale dei servizi per garantire la sicurezza a tutti gli utenti.Perché sia possibile tutto questo sono a nostro avviso necessari:
- Ingressi contingentati e limitati all’area adibita al prestito;
- Sanificazione dei libri che rientrano dal prestito tramite quarantena di 9 giorni (circolare Ist. Patologia del Libro);
- Sanificazione dei libri acquistati tramite quarantena di 9 giorni (circolare Ist. Patologia del Libro);
- Consegna all’utente di libri precedentemente sanificati (quarantena) e maneggiati solo dal personale delle biblioteche con guanti e cautele necessarie;
- Frequente areazione dei locali.

Fino al 31 dicembre 2020 il Servizio sarà svolto con una fascia oraria ridotta (attualmente solo prestito): I nuovi orari: il servizio riaprirà 6 ore al giorno alternativamente al mattino e al pomeriggio da martedì a sabato (9.00-15.00 oppure 12.30-18.30 / sabato 9-13). Per la Sezione Ragazzi la fascia pomeridiana (9.00-15.00 oppure 14.00-18.30 / sabato 9-13). Nella giornata di lunedì, restando chiuse al pubblico le biblioteche, per sanificazione.

All’ingresso delle biblioteche verrà posizionata la colonnina con i disinfettanti per le mani e verrà consentito l’ingresso alle persone solo se dotate di mascherina e non sarà permesso l’accesso autonomo degli utenti alle sale. L’utente potrà prenotare il libro di suo interesse tramite il portale BiblioBi, l’app, via mail a prestitobiblio@comune.biella.it o telefonicamente. Questo consentirà di sveltire le operazioni e la permanenza in biblioteca oltreché garantire la presenza del volume di interesse. Se l’utente non avrà avuto modo di prenotare, giunto il suo turno, entrerà in biblioteca verrà aiutato dal bibliotecario a selezionare i testi in questione. Non sarà però l’utente a scegliere in autonomia accedendo agli scaffali.

In questo periodo, per evitare il numero di accessi alle biblioteche, il numero di volumi concessi in prestito salirà a 4 e il prestito sarà prolungato a 30 giorni, rinnovabili di 7. DMCultura sta mettendo a punto sistemi che prevedono il calcolo della quarantena dei libri in modo automatico. La macchina di auto-prestito non potrà essere utilizzata. Per facilitare gli utenti verranno pubblicate bibliografie con suggerimenti di lettura e favorito l’uso dei commenti da parte dei lettori. Potranno essere previste bibliografie create dalle singole biblioteche del polo con permalink da inviare via mail all’utenza (specie per le realtà più piccole e per l’utenza meno esperta del web).

Per gli over 65 si potrà organizzare, qualora il numero di presenze di utenti fosse molto elevato, un servizio di consegna a domicilio per i libri prenotati. La restituzione avverrebbe contestualmente alla consegna del nuovo prestito.Document delivery: per gli studiosi o i tesisti che necessitano di ricerche e della consultazione del patrimonio della Civica non ammesso al prestito si provvederà spedendo copie digitalizzate a titolo gratuito. Per la Sezione Ragazzi sarà previsto un servizio ad personam via mail o telefono per soddisfare le esigenze delle differenti fasce d’età. Quando il bambino entrerà in biblioteca potrà essere accompagnato allo scaffale e sarà il bibliotecario a mostrargli i libri così da evitare il maneggio non controllato.

A partire da giugno si potranno, sempre per gradi, aggiungere i servizi e sarà nostra cura comunicarvi la nostra tabella di marcia.Per informazioni più dettagliate e sempre aggiornate sulle Biblioteche cittadine e su quelle della provincia consultare il sito: http://www.polobibliotecario.biella.it

Comunicato stampa Comune Biella g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore