/ SPORT

SPORT | 14 maggio 2020, 07:30

La Kwan Taekwondo Biella si racconta nei giorni del Covid-19 : “Siamo in attesa di tornare in palestra”

Kwan Taekwondo Biella

Nella foto: da destra Il Presidente Claudio Maffioletti, Igor Umilio, Roberto Fittabile e Maurice Magoni, più che mai attivi in questo periodo difficile per promuovere la specialità olimpica e arte marziale coreana.

L’attuale pandemia ha obbligato tutti ad un radicale cambio di abitudini e nel modo di affrontare gli impegni. Anche l’associazione sportiva che divulga il Taekwondo nel Biellese non ha potuto esimersi dal modificare il proprio modo di insegnare e fare lezione. Già dai primi giorni, i corsi di Biella, Castelletto Cervo e Cossato si  sono fermati, come da disposizioni governative, e i Maestri si sono attivati per poter proporre le lezioni registrate e disponibili online agli atleti, affiancate velocemente poi a vere lezioni in live su piattaforma dedicata, cosa non sempre facile a casa dei problemi che le varie situazioni possono creare (connessioni difficoltose, computer non sempre ottimali, orari, etc), ma la volontà di continuare a praticare ed aiutare a praticare la nostra arte marziale ha fatto sì che tutte le difficoltà venissero superate.

I Maestri sono riusciti a offrire, esclusivamente ai propri atleti, per rispettare le norme per la privacy, lezioni registrate con cadenza bisettimanale e ben quattro incontri alla settimana di oltre un’ora ciascuna, incontri improntati ovviamente più ad una preparazione atletica e sui fondamentali della nostra disciplina. Incontri che hanno sempre avuto un seguito di almeno una decina di atleti e che hanno spesso coinvolto anche i famigliari degli atleti stessi. Sempre nell’ottica del miglioramento, da questa settimana si sono strutturati corsi in modo da poter offrire e raggiungere tutti gli atleti e le loro famiglie con una più ampia possibilità di allenamento. Le lezioni diventano così una per ogni giorno della settimana, dal lunedì al sabato compreso e per chi non dovesse riuscire, saranno reperibili le registrazioni sul canale di YouTube.

“Voglio sottolineare che visto la difficoltà del periodo, e seguendo l’etica propria della associazione sportiva, tutto questo grande lavoro eseguito sia dal nostro presidente Claudio Maffioletti, sia dai maestri Maurice Magoni, Roberto Fittabile, Dino (Igor) Umilio, è stato affrontato e continua a essere fatto senza alcun ritorno economico né per la associazione né per gli insegnanti – spiegano - Anche le attività federali ludico/agoniche non si sono fermate, la Kwan ha già partecipato al primo torneo virtuale del nord Italia organizzato da una associazione ligure con otto dei suoi atleti il 28 marzo. L’11 aprile il comitato federale regionale (FITA) ha creato il primo torneo regionale di tecnica (forme) su whatsapp e tre nostre atlete (Francesca, Serena e Beatrice) hanno partecipato allo storico avvenimento. Ora siamo in attesa, come tutti, di poter tornare a praticare la nostra arte marziale, con i compagni in palestra, consapevoli della enorme passione che lega tutti i componenti della Kwan Taekwondo Biella e dei loro familiari che si sono fatti coinvolgere in questo periodo e ai quali va il nostro doveroso ringraziamento”.

Redazione g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore