/ Speciale Coronavirus

| 12 maggio 2020, 07:40

La musica non si ferma, anche se in guanti e mascherina. Pensieri di un giovane musicista in quarantena

musica quarantena

Il covid-19 rischiava di fermare anche lei, e in parte lo ha fatto: niente più concerti live, abbiamo salutato i nostri artisti preferiti dalle dirette instagram e non accalcati tra la folla a ballare, abbiamo rinunciato ad incontrarci intorno ad un falò a cantare e le già remote possibilità di incontrare i nostri idoli musicali, con eventi e meeting annullati, si sono dissolte come sogni irrealizzabili. Ma la musica non accetta restrizioni, la nostra voce può continuare a cantare anche attraverso le mascherine, le chitarre ad essere suonate e a farsi sentire e i nostri piedi a ballare. I musicisti in quarantena come me sono tanti, ma la musica è sempre nell’aria. Tra pezzi nuovi, grandi classici e nuovi esperimenti personali si affronta la noia e si trova il modo giusto per svagarsi anche a casa. Videochiamate con la band per rivedersi e buttare giù nuove idee sono ormai un’abitudine e le prove ogni venerdì pomeriggio sembrano così distanti.

C’è però anche un lato positivo in tutto questo: liberi dalla frenesia della “vita precedente” si riesce infatti a trovare il tempo per sviluppare ogni più piccola idea provando a farne nascere qualcosa; si diventa un po’ tutti poeti o compositori ed è così che unendo messaggi vocali di whatsapp e registrazioni amatoriali con il cellulare si crea un pezzo inedito. Ma il potere della musica può fare ben altro, infatti i nostri grandi artisti italiani e non solo, hanno messo a disposizione la loro passione a tutte le persone, nella speranza di strappare un sorriso anche a chi soffre. Suonare sul balcone senza le lamentele dei vicini non è mai stato così semplice perché in fondo piace a tutti sentirsi un po’ artisti. Non resta che aspettare di rincontrarci sotto, o su di un palco con la musica che continua ad unire come solo lei sa fare.

Elia Ruffa NBY

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore