/ COSTUME E SOCIETÀ

COSTUME E SOCIETÀ | 26 aprile 2020, 14:33

25 Aprile a Sala Biellese, Paese della Resistenza

Con i gagliardetti della sezione ANPI e del Gruppo Alpini il sindaco Roberto Blotto ha deposto la corona di alloro al Monumento dei Caduti

Foto Roberto Blotto

Foto Roberto Blotto

Una cerimonia semplice, ma intensa di significato, quella di ieri, sabato 25 aprile, per la commemorazione dell'Anniversario della Liberazione al Monumento dei Caduti di Sala Biellese, dove il sindaco Roberto Blotto, con il gonfalone comunale ed i gagliardetti della sezione ANPI e del Gruppo Alpini, ha deposto la corona di alloro.

A Sala Biellese il 25 aprile è sempre un giorno speciale per i valori prodotti dalla Guerra di Liberazione in questo piccolo borgo della Serra, denominato Paese della Resistenza. La popolazione di Sala ha infatti svolto un ruolo di protezione dei comandi partigiani e di Radio Libertà, l'unica radio clandestina partigiana impiantata a Callabiana, e giunta a Sala Biellese nell'autunno del 1944.

Alessandro Bozzonetti

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore