/ Speciale Coronavirus

Speciale Coronavirus | 29 marzo 2020, 16:38

Solidarietà a Biella: mascherine fatte in casa e donate al Piazzo dai nuovi biellesi di origine sarda e pugliese

mascherine piazzo

Accanto ai sempre più numerosi gesti di solidarietà con milioni di euro, donati da singoli imprenditori e gruppi industriali grandi e piccoli, si registrano anche quelli di semplici cittadini e associazioni locali, culturali e di volontariato, che offrono piccole, ma importanti manciate di Euro raccolte tra gli associati, gesti dal grande valore etico e sociale. Agli importi delle singole liberalità, si dovrebbero sommare le ore di lavoro di chi si prodiga con cuore e professionalità in favore di chi è colpito dal virus, prevenendone e bloccando la diffusione.

Tante sono le persone coinvolte in gare di generosità; ciascuno operando secondo le proprie possibilità, anche solo tramite un veloce tweet con il cellulare, in favore del prossimo oggi ancora più solo. Tra i gesti di alto valore sociale, quello messo in campo al Piazzo di Biella, dove da giorni è in atto la distribuzione gratuita di mascherine per la protezione individuale. Semplici presidi sanitari fatti in casa con tessuto non tessuto, materiale solitamente impiegato anche per tovaglie, messo a disposizione dalla Pizzeria San Giacomo, i cui titolari sono originari delle province di Cagliari e di Brindisi.

I manufatti, realizzati con macchina da cucire, sono opera di Cosima Colaianni, pugliese, segretaria del presidente del Circolo culturale sardo Su Nuraghe, da tutti conosciuta come “Mina”, storica animatrice del Carnevale di Biella che, negli ultimi anni, nei panni della bella “Catlina”, si accompagna alla figura del “Gipin”, impersonato da Silvano Mocci di Gonnosfanadiga (Cagliari), subentrato al leggendario Ermanno Caneparo. Fili di un tessuto sociale materiale e immateriale, che si intrecciano a formare quel “panno fine” che ha fatto grande il Biellese ben oltre i confini locali: come in un grande telaio, l’armatura di trama e ordito è data da generosità sociale e immaterialità di tweet di soggetti diversi a formare un nuovo pregiato tweed, al pari delle tradizionali pregiate stoffe a lisca di pesce che, nelle loro combinazioni, sono rinomate e apprezzate in tutto il mondo.

Eulalia Galanu (Su Nuraghe Biella)

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore