/ Speciale Coronavirus

Speciale Coronavirus | 29 marzo 2020, 18:43

Coronavirus, a Pralungo mascherine ai commercianti ma il sindaco precisa: “Non le daremo alla popolazione in modo indiscriminato”

“Ciò che stiamo facendo – spiega il primo cittadino – è valutare con occultezza ogni spesa e piuttosto, se il bilancio lo consentirà, cercheremo di destinare, in accordo con i servizi sociali, qualche fondo alle famiglie che hanno subito perdite economiche in questo periodo di blocco delle attività”.

pralungo mascherine

E’ d’attualità la questione riguardante la distribuzione delle mascherine alla popolazione da parte di alcune amministrazioni comunali. “Non voglio giudicare i miei colleghi che si sono mossi in questo senso e capisco l’emotività del momento – spiega il sindaco di Pralungo Raffaella Molino – ma nel mio comune le mascherine non verranno distribuite a tutta la popolazione in maniera indiscriminata. Anzitutto esse al momento sono merce molto rara ed è prioritario che le abbiano il personale sanitario in primis, le forze dell’ordine, i commercianti e più in generale chi in questo momento sta lavorando con grandi sacrifici per consentire gli approvvigionamenti nei negozi e i beni di prima necessità, anche perché per queste categorie è un obbligo averle. Fermo restando che in questi giorni bisogna stare a casa e muoversi solo per giustificati motivi anche in paese, se si esce per esempio per fare la spesa e non si ha una mascherina è sufficiente ripararsi la bocca e il naso con una sciarpa (che tra l’altro si può lavare) ma soprattutto non assembrarsi e mantenere le distanze“.

“Faccio inoltre notare – prosegue Molino -  che per noi sarebbe complicato anche la distribuzione ed il relativo costo da sostenere. In tempi di pandemia dovrei mandare in giro volontari casa per casa o far venire la gente in municipio ed entrambe le opzioni sarebbero a rischio di contagio e poco opportune”. Nel frattempo, sabato è arrivata una prima fornitura di mascherine di tipo chirurgico ed il Comune ha provveduto a distribuirle ai commercianti ed all’occorrenza sono a disposizione della Casa di Riposo, seppur in numero limitato.

“Altre ne arriveranno la settimana prossima anche dalla Protezione Civile – sottolinea il primo cittadino - e di esse ne verrà fatto un uso più coscienzioso possibile. Per altro la maggior parte dei pralunghesi le ha già prenotate nella farmacia del paese e a giorni dovrebbero arrivare. Ciò che stiamo facendo è valutare con oculatezza ogni spesa e piuttosto, se il bilancio lo consentirà, cercheremo di destinare, in accordo con i servizi sociali, qualche fondo alle famiglie che hanno subito perdite economiche in questo periodo di blocco delle attività”.

Redazione g. c.

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore