/ COSTUME E SOCIETÀ

COSTUME E SOCIETÀ | 22 marzo 2020, 12:37

Coronavirus, a Massazza canzoni e musica sul balcone contro la paura

L’iniziativa è stata promossa da due fratelli, Luca e Gabriele Anedda, che ogni sabato dal proprio balcone allietano il vicinato con brani popolari: “È un modo per mantenere vivo il nostro paese e far compagnia agli anziani della zona”.

fratelli massazza

In tempi di coronavirus, c’è chi non si abbatte e resiste come può alla malinconia e allo stato di paura permanente in cui il mondo sembra essere precipitato. A Massazza, nel basso Biellese, due fratelli hanno deciso di utilizzare la musica come terapia alla situazione generale di emergenza. Si chiamano Luca e Gabriele Anedda, 36 e 31 anni, e da due sabati di fila allietano il vicinato con brani popolari e classici della tradizione napoletana.

L’appuntamento è ogni sabato sul balcone della centralissima via Roma. “È un modo per mantenere vivo il nostro paese e far compagnia agli anziani della zona in questo difficile momento – spiegano i fratelli Anedda - Fino a quando resteremo chiusi in casa, continueremo a suonare la chitarra e la fisarmonica per tutti i nostri vicini e per chi da lontano riesce a sentirci. In alcuni giorni, il silenzio che si avverte in paese è davvero irreale. Cerchiamo con la nostra musica di regalare un attimo di spensieratezza a tutti”.

g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore