Il Rally Lana 2020 in diretta su newsbiella

 / Music Cafè

Music Cafè | 11 ottobre 2019, 16:46

La rassegna corale “Genzianella e..” dà il via ai festeggiamenti del Ben rivà an Riva 2019

La rassegna corale “Genzianella e..” dà il via ai festeggiamenti del Ben rivà an Riva 2019

In occasione della 17esima edizione del Ben Rivà an Riva - Festa Patronale di San Cassiano, sabato 12 ottobre alle 21 nella Chiesa di San Cassiano si terrà la tradizionale rassegna canora "Genzianella e…" organizzata dal Coro Genzianella-Città di Biella. Questo appuntamento ha sempre avuto ospiti d’eccezione che hanno sempre entusiasmato il pubblico e quest’anno i cori che parteciperanno saranno: il Coro Monte Pasubio di Rovigo il Coro Noi Cantando-Città di Cossato e naturalmente il Coro Genzianella Città di Biella. Il coro Genzianella inoltre ricorderà il suo fondatore Nito Staich in quanto ricorrono quest’anno i 25 anni dalla sua scomparsa. Le offerte raccolte durante la serata saranno devolute alla mensa del Pane Quotidiano di Via Novara. 

CORO MONTE PASUBIO ROVIGOBANCA

Il "Coro MONTE PASUBIO Rovigo Banca credito cooperativo" nasce nel 1966 per iniziativa di alcuni appassionati della montagna e del canto alpino.

Finalista e vincitore di concorsi nazionali e internazionali, il Coro nel corso degli anni matura diverse esperienze artistiche, dai classici di montagna e degli Alpini alle ricerche etno - musicali sui canti polesani, ai canti d’autore, fino alla polifonia.

Sono più di millecinquecento i concerti tenuti sia nel territorio nazionale che all’estero, partecipando a trasmissioni televisive e interpretando anche colonne sonore, con un crescente successo di critica e di pubblico.

Nel marzo del 1991 ha il grande onore di essere ricevuto in udienza da Papa Giovanni Paolo II.

Nella splendida cornice dell’Arena di Verona, il 24 maggio 2015 partecipa al suggestivo incontro corale "Conto Cento Canto Pace", commemorando le vicende della Prima Guerra Mondiale.

A memoria dello straordinario evento musicale, volto a valorizzare il repertorio di ispirazione popolare con l’accompagnamento di 6 violoncelli del Promenade Cello Ensemble del maestro Luca Simoncini, il Coro nel dicembre del 2018 presenta il CD “Voci ed echi musicali”.

Dal 2001 il Coro promuove, nella sua sede "Auditorium San Rocco", la rassegna "Concerti di Primavera" e organizza il concerto autunnale "Grandi Cori" al quale partecipano le più importanti formazioni corali italiane.

In occasione dei festeggiamenti del 150° anniversario dell'Unità d'Italia, nel 2011 viene riconosciuto "gruppo di interesse nazionale".

Dal 1985 sponsor ufficiale della formazione corale è “RovigoBanca credito cooperativo”.

Dirige dal 2004 il M° Pierangelo Tempesta.

CORO NOI CANTANDO

Ci piace presentarci con la definizione “Emozionarci per emozionare” perché grazie alla voglia di dedicarci ad un genere un po’ inconsueto per un coro numeroso come il nostro, la musica leggera, riusciamo ad appassionarci e a farci coinvolgere dall’emozione in ogni concerto.Il nostro gruppo, formatosi nel 1994, trae le sue origini dal canto liturgico per allietare le Sante Messe e in seguito matura importanti esperienze con alcuni recital. Con il passar del tempo e con il coinvolgimento di un maggior numero di coristi il coro rende più completo il suo repertorio inserendo brani corali che spaziano dal popolare alla musica dei giorni nostri.La particolarità del Coro "Noi Cantando" sta appunto nella scelta del suo repertorio, che è una continua ricerca di brani appartenenti alla musica comunemente chiamata "Leggera" o “Pop” e proprio questo è stato un elemento importante per tutti gli Enti, le Associazioni, per il Comune e le Parrocchie di Cossato che hanno scelto di affidare a noi la realizzazione di importanti occasioni di spettacolo.

Ciò che non è mai mutato con l'andar degli anni è lo spirito di amicizia che ci lega e l'entusiasmo con cui abbiamo cominciato a cantare insieme e continuiamo a farlo. L’abile direzione di Vitaliano Zambon e la tanta pazienza, portano così il gruppo dal nulla a livelli artistici notevoli. Le diverse esperienze così maturate giorno dopo giorno all'interno del gruppo ci hanno fatto conoscere anche fuori dal nostro territorio, spaziando in varie regioni italiane dove abbiamo vissuto, a contatto con altre realtà corali, numerose esperienze musicali sconfinando anche in Francia, dove abbiamo conquistato il terzo posto al Concorso Internazionale “5ème Concours Internationale de Draguignan”.

Nell’anno 2019 abbiamo ottenuto il riconoscimento “Città di Cossato” diventando ufficialmente “Coro Noi Cantando – Città di Cossato”.

Il coro negli anni ha registrato tre cd: “…Viaggiando nel tempo”, “Scelte” e “Noi Cantando ilNatale”.

CORO GENZIANELLA CITTA’ DI BIELLA

Il 19 marzo 1952 un gruppo di dieci giovani amici si esibisce con tre canti di montagna alla “Serata del dilettante” presso il Teatro Marconi di Biella. L’apprezzamento del pubblico sancisce la nascita del Coro Genzianella.

L’idea è di un valente alpinista triestino nato nel 1921 e trapiantato a Biella dopo l’armistizio del 1943, Nito Staich, primo direttore e presidente del coro fino alla sua scomparsa nel 1994.

Dal 1953, con la direzione di Achille Berruti, organista e concertista di fama, grande conoscitore della realtà corale, la Genzianella vanta un proprio repertorio inedito, che ancora oggi costituisce una delle sue caratteristiche principali. Le esibizioni varcano così il territorio biellese e il coro raggiunge una notorietà nazionale, con concerti anche oltre frontiera (Francia, Belgio, Irlanda). Dopo quelle di Giorgio Berruti, Alberto Avidano e Flavio Lanza, dal 1986 la direzione artistica è nelle mani di Pietro Canova.

Nel 1987, a conferma del grande impegno culturale, sociale e d’immagine per il Biellese, l’amministrazione comunale di Biella riconosce alla formazione corale la denominazione “Città di Biella”. Tra le altre, negli anni novanta si registrano numerose trasferte in Europa e anche intercontinentali in U.S.A. e in Canada. Non mancano partecipazioni anche sul piccolo schermo, nei programmi RAI (“… e l’Italia racconta” – “Ci vediamo in TV” – “Porta a Porta”): oltre 40 esibizioni tra dirette e differite.

Tutto ciò, senza abbandonare l’impegno nel campo sociale che da sempre ha contraddistinto la vita del gruppo, attraverso l’organizzazione di concerti a scopo benefico. Dieci incisioni discografiche, quattro pubblicazioni e molte centinaia di esibizioni testimoniano la continua ricerca e rielaborazione nella galassia dei canti di montagna e popolari non solo nazionali, a testimonianza di valori forti e di momenti di solidarietà.

Comunicato Stampa - bb

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore