/ CRONACA

CRONACA | 07 ottobre 2019, 08:16

Si perde nei boschi tra Valsesia e Valsessera, recuperato con le corde da un dirupo di 80 metri

Le ricerche sono scattate intorno alle 19 di ieri sera, 6 ottobre. I tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese, coadiuvati dai Vigili del fuoco, si sono calati lungo il dirupo e lo hanno recuperato. L'uomo, scosso e infreddolito ma illeso, è stato trasportato all'ospedale di Borgosesia

soccorso alpino

Foto di repertorio

Dopo ore di intervento è stato recuperato in buone condizioni il 54enne di Scopello per cui alle 19 di ieri, 6 ottobre, erano scattate le ricerche. Dai primi riscontri pare avesse intrapreso un'escursione tra Scopello e la Valsessera quando, a causa della pioggia e della nebbia, si è perso lungo la discesa tra la bocchetta di Navercio e la diga del Piancone a Portula, finendo in una zona di salti di roccia e cenge esposte da cui non riusciva più a uscire.

Sulle sue tracce i Vigili del fuoco di Biella, Vercelli e Novara oltre ai carabinieri e al Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese i cui tecnici, una volta individuato grazie si segnali luminosi che lo stesso emetteva con la sua pila, si sono calati per circa 80 metri giù da un dirupo. Dopo averlo imbragato, l'uomo è stato recuperato con le corde verso l'alto fino al sentiero e ricondotto a valle, dove è giunto intorno alle 6, infreddolito e spaventato ma illeso.

bi.me.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore