/ Animalerie

Animalerie | 07 ottobre 2019, 12:28

Muffin, un gatto davvero speciale cerca una casa tutta per lui

Muffin è un dolcissimo micio di 7 mesi circa, castrato, tutto nero, cieco. Quando lo chiami ti viene incontro e cerca subito il contatto: è un amore di gatto.

Muffin, un gatto davvero speciale cerca una casa tutta per lui

"Eccomi, mi chiamo Muffin, un nome un programma! Un giorno qualcuno mi ha buttato come uno straccio in un luogo dove alcune volontarie stavano recuperando altri mici per sterilizzarli. Ero spaventato, disorientato e affamato"

"Ho sentito un profumo di pappa e poi, tac: si è chiuso uno sportello e mi sono trovato in trappola. Ma è stata la mia fortuna".

"Sono cieco, forse sono stato abbandonato proprio per questo. Così  le volontarie mi hanno trovato e curato e ora mi sento molto meglio e sono pronto per una famiglia tutta mia".

Muffin è un dolcissimo micio di 7 mesi circa, castrato, tutto nero, cieco. Quando lo chiami ti viene incontro e cerca subito il contatto. Ti risponde, parte col suo ron ron ed emette graziosi versetti: è  un amore di gatto.

Si cerca per lui una casa sicura, meglio un appartamento data la sua condizione di non vedente. Con persone disponibili a mettere in sicurezza la loro casa per poterlo accogliere.

Muffin è un gatto e corre, gioca, si arrampica, salta come tutti gli altri gatti. Affettuosissimo con le persone ma non è a suo agio con gli altri gatti. Chissà che esperienze ha avuto nella sua breve vita.

È testato Fiv Felv negativo.

L'ideale sarebbe una situazione tranquilla e una casa non di grandi dimensioni, dove Muffin potrà  gradualmente conoscere gli spazi e gli ostacoli. Si merita una buona vita perché è un gatto davvero speciale.

Chiunque sia seriamente interessato a maggiori informazioni per l'adozione può  chiamare Paola 348 8736156 oppure Emanuela 3403926065, del gruppo volontarie Biellesi.

Comunicato Stampa Gruppo Volontarie Biellesi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore