/ Newsbiella Young

Newsbiella Young | 16 giugno 2019, 15:15

Gli informatici delle terze dell’ITIS di Biella a lezione di virtualizzazione e gestione delle server farm

itis

Gli studenti delle classi terze, dell’Indirizzo Informatica e Telecomunicazioni dell’IIIS “Q. Sella” di Biella, nell’ambito dei Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento (già Alternanza Scuola-Lavoro), hanno partecipato a due giornate dedicate alla virtualizzazione e alla gestione delle server farm. Mercoledì 5 giugno, Alessandro Felletti, amministratore delegato di MoneyMate Italy, ha tenuto un seminario presso la nostra scuola in cui è stato trattato il tema della gestione di una una server farm virtualizzata e dei vantaggi apportati da questa tecnologia, primo fra tutti l’abbattimento del time to market.

Il giorno successivo, le stesse classi accompagnate dagli insegnanti Andrea Inglese, Anna Viano e Andrea Villardino, si sono recate a Novara presso la sede di Topsoft dove è stato mostrato il funzionamento di un sistema di ultima generazione di server blade HP e del relativo storage per la memorizzazione dei dati. Lee server farm sono quegli ambienti opportunamente predisposti a ospitare i computer “professionali” (i server) che offrono servizi informatici di varia natura in modo centralizzato.

Gestire una server farm significa avere la responsabilità dell’erogazione di servizi che sono cruciali per il lavoro quotidiano delle aziende: il danno causato da una configurazione errata o non ottimizzata dei sistemi informatici tipicamente si può quantificare, già per realtà di medie dimensioni, con una perdita di alcune migliaia di euro per ogni ora di interruzione dei servizi erogati. Fra gli aspetti coinvolti nella gestione delle server farm si possono individuare la sicurezza fisica, l’affidabilità dei sistemi hardware, l’alta disponibilità dei servizi resa possibile con un piano di ripresa degli stessi in caso di disastro, il risparmio energetico, il backup e la protezione dei dati per ottemperare agli obblighi di legge dettati dal regolamento generale sulla protezione dei dati, noto a tutti noi con l’acronimo GDPR, e tante altre problematiche; le competenze in questo ambito costituiscono quindi opportunità di lavoro per i nostri studenti.

La virtualizzazione è diventata, pertanto, indispensabile per la sopravvivenza stessa delle aziende tecnologicamente all’avanguardia, poiché non adottarla significa, al giorno d’oggi, andare incontro a uno svantaggio competitivo notevole.

Redazione NBY

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore