ELEZIONI COMUNE DI BIELLA
 / CRONACA

CRONACA | 14 aprile 2016, 07:00

Coppia assolta dall’accusa di aver derubato un amico

Andati a casa sua lo avevano trovato talmente ubriaco da doverlo mettere a letto. Lui il giorno dopo li aveva denunciati di avergli sottratto soldi, cellulare e giubbotto di pelle

Coppia assolta dall’accusa di aver derubato un amico

Accusati da un amico di avergli rubato soldi, cellulare e un giubbotto di pelle una coppia di biellesi, Vincenzo C. e Laura C., di 33 e 31 anni rispettivamente, sono stati assolti ieri, mercoledì 13 aprile, dal giudice Iolanda Villano.

I fatti risalgono a qualche anno fa, quando i due frequentavano un conoscente con gravi problemi di alcolismo. Una sera erano andati a trovarlo e lo avevano trovato talmente ubriaco, da non riuscire nemmeno a parlare con lui. Mossi da pietà, lo avevano messo a letto e se ne erano andati. La sorpresa era arrivata il giorno dopo: l’uomo, invece di essere loro riconoscente, li aveva accusati di avergli rubato 120 euro, il cellulare e un giubbotto di pelle, facendoli finire sotto processo.

Una denuncia dettagliata, quella presentata nei confronti degli imputati,  assistiti dall’avvocato Francesco Alosi, che però non si era in seguito concretizzata. La parte offesa, infatti, aveva ritirato in seguito la querela e non si era costituito parte civile nel processo. Ieri, la coppia ha reso la sua deposizione in aula e, grazie anche all’arringa del difensore, hanno convinto il giudice che li ha assolti.

Elena Giacchero

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore