/ AL DIRETTORE

AL DIRETTORE | 03 marzo 2016, 10:02

Oropa: Negato a turisti con il cane di sedersi, risponde Caffè Deiro

Ieri, mercoledì 2 marzo, una lettrice ci ha scritto che in un bar del Santuario non ha potuto prendere posto ad un tavolo causa neve e la presenza del suo cagnolino. La lettera ha scatenato una valanga di commenti a cui risponde il diretto interessato

Oropa: Negato a turisti con il cane di sedersi, risponde Caffè Deiro

Riceviamo e pubblichiamo:

"Come spiegazione alla signora con cane in giorno di neve.

Scusandomi anticipatamente con la signora per il disagio subito, teniamo a precisare che la politica adottata per quanto riguarda l'ingresso alle sale da tè per gli animali da compagnia è dettata dal buon senso e da un'attenta mediazione tra sentimento per gli animali e rispetto degli avventori privi di questi ultimi.

Tengo a precisare che non mettiamo nessun divieto alla porta proprio perché se non strettamente necessario, i cani sono ben accetti da noi. Se le condizioni lo permettono ovviamente.

Una domenica fredda e nevosa comporta un afflusso di gente particolarmente elevato e chiunque sia entrato da noi in una giornata simile sa per certo che è difficile trovare posto,l'umidità e il caldo dei locali affollati non sempre creano un connubio piacevole con l'odore di pelliccia bagnata  di cane (leggasi: puzza come un cane bagnato).

Il dispiacere più grande per noi è dover fare di ogni erba un fascio, non potendo selezionare cani piccoli, medi, grandi, bagnati, asciutti o quanto altro ancora (facendo distinzioni di questo tipo in passato abbiamo avuto più di un problema).

Mi scuso anche per il fatto che gli arredi non siano i più adeguati per gli ospiti a 4 zampe nel periodo delle piogge o neve, i velluti dei divani ottocenteschi e i pavimenti in legno non trattati tendono a recepire non poco gli odori, creando un atmosfera poco piacevole.

Sicuramente tutto questo non riguarda il suo cagnolino, ma se l'avesse fatta entrare e subito dietro a lei si fossero presentati 4 maremmani pieni di neve e fango? Le assicuro che sarebbe davvero difficile discriminare un cane solo perché più bagnato del suo.

Fermo restando che, la consumazione al banco non l'abbiamo mai negata a nessuno.

La invito a venirci a trovare nella bella stagione, da noi troverà sempre una ciotola di acqua fresca e pulita (cosa più unica che rara nel Biellese) per il suo amico a 4 zampe".

Caffè Deiro

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore