/ EVENTI

EVENTI | 18 settembre 2015, 14:29

Mucrone Days, il programma della “tre giorni” dedicata alla montagna

Mucrone Days, il programma della “tre giorni” dedicata alla montagna

È iniziato il conto alla rovescia per i Mucrone Days, il fine settimana dedicato alle montagne biellesi in programma da venerdì 25 a domenica 27 settembre. Gli organizzatori hanno ormai definito nei dettagli un programma fatto apposta per conoscere da vicino la conca di Oropa e il suo re, il monte Mucrone, e tutte le occasioni che offre ad appassionati, escursionisti e semplici amanti della natura. Si comincia venerdì 25 settembre alle 20,30: il primo appuntamento è con parole e immagini nella Sala Convegni del Santuario di Oropa. Storie di montagna è una conferenza-evento in tre tappe: la guida alpina biellese Gianni Lanza con Roberto Munarin, autori del libro “Montagna per tutti”, racconteranno le possibilità di arrampicata nelle Alpi biellesi con fotografie e descrizioni di vie e vette, dall'alto della loro approfondita conoscenza del territorio. Il geologo Stefano Maffeo svelerà la storia del Monte Mucrone e dell'ambiente circostante dal punto di vista di uno “storico della terra”. La storia dell'alpinismo invece sarà raccontata attraverso la vita di Gigi Panei, nato in Abruzzo ma adottato dalla Valle d'Aosta e da Courmayeur, grazie alla testimonianza del nipote Antonio, che ha dedicato un libro alla sua vita e alle sue imprese. In particolare ci si soffermerà sugli incroci di Panei con gli alpinisti biellesi degli anni Cinquanta e Sessanta, peraltro citati nel libro stesso. Sabato 26 settembre è il giorno della grande festa che avrà la zona del lago del Mucrone come “campo base” e una lunga serie di attività tutt'intorno, per vivere la montagna ognuno secondo le sue capacità e inclinazioni.

La funivia Oropa-Lago aprirà alle 8,30 e per la giornata il biglietto varrà anche per un viaggio sulla cestovia che porta al Monte Camino. Dalle 8,45 le guide alpine biellesi saranno a disposizione per far provare la ferrata scuola e i monotiri in zona Rifugio Savoia. Le guide forniranno gratuitamente il materiale necessario. Dalle 9 sono aperte le dieci vie di arrampicata del Mucrone Climbing Park: si va dalle classiche “Canalino” e “Piacenza” alla più impegnativa “Voglio tornare a casa”, aperta nel 2012. Alle 10 parte la gara podistico-goliardica MUC Fun Trail, non competitiva ma dura, dati i 900 metri di dislivello in salita e i 250 in discesa, che rendono adatti a chi ha un certo allenamento i 14 chilometri di tracciato. Ci sono cinque ore di tempo per completare il percorso e due modi per guadagnare abbuoni: bere una birra in uno dei quattro punti di ristoro (dieci minuti per ogni “piccola bionda”) e presentarsi al via in costume (altri dieci minuti di bonus). Alle 10 s'inaugura anche il sentiero attrezzato del Limbo, restaurato dal Cai di Biella con il contributo economico del Comune di Biella.

A piantare il cartello che dica la via da percorrere sarà il sindaco Marco Cavicchioli. Sarà quindi aperta la possibilità di percorrere il sentiero attrezzato fino al colle del Limbo e poi alla cima del Mucrone anche attraverso la rinnovata ferrata del Limbo. Per chi fosse già pratico di ferrate e sentieri attrezzati ma non possedesse il materiale adeguato, sarà possibile affittare in loco il relativo set. A partire dalle 10 sarà visitabile anche il Geosito del monte Mucrone, l'area espositiva all'arrivo della funivia che racconta le caratteristiche geologiche delle montagne della conca di Oropa. Dalle 12,30 ci sarà anche l'accompagnamento musicale, assicurato dalla chitarra acustica di Alessandro Gariazzo, musicista biellese della Treves Blues Band di Fabio Treves, che suonerà insieme all'Acoustic Smallable Ensemble nella zona del rifugio Savoia. Nei rifugi aperti saranno a disposizione per il pranzo menu diversificati a seconda delle necessità. Alle 14 la festa ospiterà un flash mob a 1900 metri, uno dei più “alti” di sempre mai realizzati in Italia, battuto forse di qualche spanna da un'iniziativa analoga organizzata pochi mesi fa a Sestriere. Una catena umana di persone, che indosseranno la maglietta-ricordo gialla consegnata dall'organizzazione si sposterà nella cornice speciale del lago del Mucrone e si legherà in una cordata immaginaria che circonderà lo specchio d'acqua, per cantare insieme al coro Genzianella “Quel mazzolin di fiori”, una delle canzoni di montagna più note di sempre.

La coreografia è a cura dell'artista biellese Gigi Piana. Il coro Genzianella Citàt di Biella canterà dalle 13,30 alle 14,30. Alle 15 si continua a fare festa, riposando i muscoli dopo le escursioni e le arrampicate, con la merenda sinoira, il pasto di metà pomeriggio tipico piemontese che “arriva” fino a cena (ma si potrà cominciare anche prima per i più affamati) garantita da un servizio di catering attivato per il MUC Fun Trail, e un dj set per arricchire di musica l'aria fine intorno al rifugio Savoia. Domenica 27 settembre istruttori del Cai e volontari saranno a disposizione per indicare le vie di arrampicata nella zona del monte Tovo, denominate Oropa Verticale, partendo a piedi da Oropa, e per accompagnare gli escursionisti nelle visite guidate alla conca di Oropa, con una guida ambientale (è necessario prenotarsi al 331.1025960).

Oltre alle vie si potrà percorrere la ferrata Nito Staich, la ferrata Nito Staich, dedicata a uno storico protagonista delle scalate a Biella e dintorni. Sabato e domenica sono a disposizione dei visitatori anche varie attività collaterali: una passeggiata al Giardino Botanico, l'oasi Wwf nella zona della stazione di valle della funivia che celebra la flora e la fauna della conca di Oropa, una visita al Museo dei Tesori che conserva paramenti sacri, gioielli e opere d'arte donate nel corso dei secoli al santuario o una scarica di adrenalina al Parco Avventura, tra carrucole e ponti sospesi.                        

In occasione dei Mucrone Days sarà possibile soggiornare a Oropa, in una delle stanze dedicate all'ospitalità dei pellegrini nel santuario mariano più visitato dell'arco alpino, a prezzi convenzionati. Si va dai 25 ai 35 euro a persona, che comprendono un “passaggio” in funivia andata e ritorno e una delle magliette gialle del flash mob. Per prenotarsi, occorre chiamare lo 015.25551200.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore