/ CRONACA

CRONACA | 21 luglio 2015, 12:11

Condannati per aver morso un poliziotto

Sono due biellesi accusati di resistenza a pubblico ufficiale

(Foto di repertorio)

(Foto di repertorio)

Disturbano i passanti, si accaniscono contro le guardie giurate e alla fine mordono un poliziotto. Si tratta di Michael Damiani, 28 anni, e Massimiliano Di Giusto, 45, entrambi di Biella, comparsi davanti al giudice Pietro Brovarone per rispondere delle accuse di lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. Il primo è stato condannato a due anni di reclusione e il secondo a venti mesi.

Secondo il capo di imputazione, lo scorso 19 giugno, ubriachi, i due si erano messi a infastidire i passanti, nel piazzale Casalegno, in città. Un paio di guardie giurate avevano cercato di ricondurli alla calma, senza riuscirci. All'arrivo della Polizia, la situazione era degenerata. Michael Damiani e Massimiliano Di Giusto avevano iniziato a insultare e minacciare gli agenti, prima di prenderli a calci e pugni. Come se non bastasse, ne avevano pure morso uno al braccio, causandogli una lesione refertata con dieci giorni di prognosi.

e.g.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore