/ CULTURA E SPETTACOLI

CULTURA E SPETTACOLI | 22 marzo 2020, 07:50

Le Storie a fil di voce ai tempi del coronavirus

Gli attori di Storie di Piazza, in collaborazione con la Biblioteca di Biella e con la rivista on line torinese Exilibris20, regalano racconti veloci attraverso un contatto telefonico e l'applicazione Telegram in questi giorni di quarantena.

Foto Storie di Piazza

Foto Storie di Piazza

In questo momento di paralisi generale in cui tutti siamo invitati a restare a casa a causa dell’emergenza sanitaria, gli attori di Storie di Piazza, sparsi qua e là nel Nord Italia, vi regalano delle storie con un piccolo progetto denominato Storie a fil di voce, racconti veloci per far fronte alla noia, attraverso un contatto telefonico e un canale Telegram.

Un modo per alleggerire questo mese di isolamento e condividere alcuni momenti di intrattenimento, seppur a distanza.

L’idea è nata da Storie di Piazza e dal dialogo con la Biblioteca di Biella e, successivamente da Exilibris20 rivista on line torinese con cui l’associazione SDP collabora per progetti scolastici sulla lettura ad alta voce, per Muse alla lavagna di Fondazione CRB.

Exlibris20 è un portale social nato per amore dei libri, per condividere libri, recensioni e per favorire l’educazione alla lettura, e in questo caso fornisce al progetto alcuni brevi testi, soprattutto raccontini, pescati nella rosa delle quaranta Case Editrici che lo sostengono.

Storie di Piazza attinge invece dall’immenso repertorio di storie e storielle che si è creato nell’arco di 15 anni di ricerca sul territorio. Si va dalle storie sulle magia a quelle sulla guerra, da quelle ambientate in Valle Cervo a quelle della Valle Mosso, passando dalla montagna alla pianura, da Cavaglià a Trivero, dalle colline di Netro a quelle di Bioglio, luogo in cui l’associazione ha sede e da cui l’idea generale è partita nel 2004 ispirandosi a questa frase di I.Calvino tratta da Le città Invisibili: “Ogni volta che si entra nella piazza ci trova in mezzo a un dialogo”.

L’iniziativa è in orari stabiliti (3472512850 Manuela il lunedì dalle 18 alle 19 e il giovedì dalle 11 alle 12; e 3497504352 Alessio il martedì e mercoledì dalle 11 alle 12), ma alcune letture sono caricate sul canale Telegram quindi fruibili a tutti gli iscritti. Al momento hanno aderito una decina di attori per questo canale.

Come funziona? Basta chiamare e, in base all’età, si potranno scegliere storie a piacimento, Biellesi e non. Oppure, se siete iscritti a Telegram, potete cercare questo link https://t.me/storieafildivoce

Se invece volete inviarci delle storie potete farlo spedendo brevi racconti alla email info@storiedipiazza.it.

Restate in contatto con noi! www.storiedipiazza.it

Buon ascolto e felice soggiorno seduti comodamente a casa vostra!

Comunicato Stampa Storie di Piazza - a.b.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore