/ ECONOMIA

ECONOMIA | 13 febbraio 2020, 13:14

L'assessore Greggio e i commercianti: "Stiamo lottando per Biella". Tanti nuovi progetti per rilanciare la città

In un clima costruttivo e propositivo, l'amministrazione ha incontrato i negozianti biellesi insieme a Cna e Confartigianato. Tra le novità il mercato in piazza Vittorio Veneto ogni prima domenica del mese

L'assessore Greggio e i commercianti: "Stiamo lottando per Biella". Tanti nuovi progetti per rilanciare la città

“Biella sta attraversando un momento difficile ma vuole superarlo e noi stiamo lottando per questo”. Si potrebbe riassumere con queste parole dell’assessore al commercio e al turismo della Città di Biella, Barbara Greggio, la riunione che si è svolta lo scorso 11 febbraio tra la stessa e i commercianti biellesi insieme a Cna e Confartigianato.

In un clima costruttivo e propositivo, i presenti si sono confrontati sui progetti portati avanti dall’amministrazione e sulle azioni da compiere per rilanciare la città. “Per ovviare al degrado delle vetrine vuote in centro - spiega l’assessore - si era pensato di installare dei pannelli di carta ma, come ho detto durante il tavolo di lavoro, sto lavorando già da un mese per individuare dei capi sartoriali per allestire i negozi vuoti, creando un itinerario tematico turistico. Attualmente ho già in mano i preventivi: mancano solo gli sponsor”.

Un punto sul quale Greggio ha chiesto invece il supporto dei commercianti riguarda i dati dei proprietari degli immobili: “Abbiamo bisogno di capire lo stato dell’arte per valutare a chi rivolgerci. È vero che si tratta di un lavoro già compiuto in occasione del progetto “015”, ma si tratta di 4 anni fa”.

Importante novità è il progetto di istituire il mercato in piazza Vittorio Veneto ogni prima domenica del mese: “Ovviamente ho proposto loro di tenere aperto per quella domenica e tutti mi sono sembrati d’accordo. Non solo, hanno chiesto il coinvolgimento dell’Atl, che rimarrà appositamente aperto per quei giorni. A tal proposito abbiamo anche parlato del mercato europeo, per il quale ho pensato di proporre ai ristoranti della zona di preparare dei menù europei per tutto il mese dopo l’evento, mentre mi piacerebbe che i negozianti allestissero le proprie vetrine a tema. Il mercatino non deve essere un loro nemico, ma un alleato di attrazione e marketing turistico”.

Tutti d’accordo, poi, sul ricostruire la rete propositiva creata in occasione delle feste natalizie: “La collaborazione non deve esistere soltanto tra i commercianti, ma deve estendersi anche agli artigiani e agli industriali, in un’unità d’intenti volta a raggiungere lo stesso obiettivo”.

Infine, i commercianti hanno sollevato il problema delle defezioni degli animali in via Italia: “Con l’avvallo del regolamento di Polizia Urbana proposto dal vicesindaco Giacomo Moscarola - conclude l’assessore - andremo a sistemare la segnaletica all’interno della ZTL e da marzo, con il nuovo assetto della Polizia Locale, verranno effettuati dei turni in borghese per regolare questo disagio e, se necessario, sanzionare coloro che sporcano”.

bi.me.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore