/ SPORT

SPORT | 12 febbraio 2020, 08:43

Karate, l'azzurro biellese Thomas Galeotti conquista uno storico bronzo agli Europei giovanili

karate galeotti

Parla anche biellese il podio del 47th European Championship giovanile di karate (WKF) svoltosi a Budapest dal 7 al 9 febbraio scorso. A seguito di una già prestigiosa convocazione con la maglia azzurra all'evento continentale di karate giovanile più importante dell'anno, il quindicenne atleta di Quaregna ha ripagato la fiducia riposta in lui dalla Commissione Nazionale conquistando un favoloso terzo posto, nella disciplina kata, contro i migliori atleti d'Europa ed in alcuni casi del mondo. Thomas, dopo mesi di battaglie con gli avversari di categoria per la conquista dell'unico posto disponibile a garantire la partenza in azzurro per la rassegna continentale, affrontando una gara intelligente e di alto profilo, riesce a passare addirittura con il miglior punteggio il primo turno, distaccando di quasi mezzo punto lo spagnolo Jimenez 5° al mondiale e che conquisterà la medaglia d'argento nella finale contro il turco Kaynar attuale campione del mondo.

Nella seconda pool, con un girone di altissimo livello, un buon "Suparinpei" gli permette di ottenere il terzo posto a soli 0.16 dal primo e l'accesso al terzo round che determinerà coloro che faranno le finali per il podio. E' scontro aperto contro i primi della classe dove Thomas effettua un "Chatanyara Kushanku" non ai soliti livelli, complice un problema respiratorio che a kata in corso gli blocca la respirazione finendo la prova in apnea, ma sufficiente per accedere alla finale per il terzo posto. Nel corso della pausa, grazie all'intervento dello staff della Nazionale, il biellese riesce a recuperare la giusta forma per la finale dove trova il forte portoghese Neto (primo e secondo nelle due pool precedenti dell'altro girone) e dove compie il suo capolavoro con un "Chibana No Kushanku" da 24.40 contro il 23.94 del "Suparinpei" del portoghese: è bronzo!

Una gioia immensa, un sogno che si avvera dopo tanti sacrifici e tanto lavoro svolto nel corso dell'anno, intensificato ancor di più in preparazione della gara."Una medaglia meravigliosa, ancor più se si pensa che Thomas ha cambiato stile solo un anno e mezzo fa e si è trovato ad affrontare avversari che invece lo praticano da molti anni e con alle spalle esperienze internazionali superiori alle sue" questo è il pensiero dello staff della nazionale, felicissimo del risultato ottenuto da Galeotti a cui fa eco quello degli allenatori della palestra di cui Thomas fa parte, la Talarico Karate Team di Torino.

L'atleta di Quaregna adesso si prenderà qualche giorno di riposo per poi iniziare la preparazione dei campionati italiani Juniores del 14 marzo prossimo ad Ostia, categoria in cui entrerà  a far parte tra pochi giorni al compimento del 16 anno di età.

Redazione g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore