/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 12 febbraio 2020, 15:55

Neri Marcorè alla premiazione della 5A primaria di Pralungo per il concorso Scrittori di Classe FOTO

24 i racconti vincitori della sesta edizione del concorso di scrittura creativa promosso da Conad, e realizzato quest’anno con l’aiuto dell’ironico protagonista del Diario di una Schiappa. 6.400 i racconti presentati dagli studenti, che accompagnati dal simpatico Greg, hanno potuto imparare, tra una disavventura e una battuta, il valore della resilienza. I racconti vincitori saranno raccolti in 6 libri e pubblicati in un’edizione speciale del Diario di una Schiappa.

neri marcore pralungo

Foto di Studio Fighera

Gli alunni della classe 5A della scuola primaria di Pralungo sono tra i 24 vincitori della sesta edizione di Scrittori di Classe, il concorso di scrittura creativa per le scuole primarie e secondarie di primo grado promosso da Conad nell’ambito del progetto Insieme per la Scuola. Il loro racconto dal titolo “Evviva le vacanze…o quasi” è stato premiato questa mattina dal simpatico Greg, che ha consegnato ai ragazzi un attestato e ha spiegato come il loro elaborato si stia trasformando in libro a tutti gli effetti.

Alla premiazione, oltre ad insegnanti e genitori erano presenti Laura Zanotti dell'ufficio X Ambito Territoriale di Biella, Ufficio Studi, la preside dell’Istituto Comprensivo Andorno Micca Marialuisa Martinelli, il sindaco e il vice Raffaella Molino e Ilario Stefani, il vicario della Prefettura di Biella Patrizia Bianchetto, il socio e vice presidente di Conad Nord Ovest Massimo Galvan, insieme ad altri soci Conad di Biella e provincia. Ospite d’eccezione Neri Marcorè che ha guidato i ragazzi nell’avventura di Scrittori di Classe sotto forma di voce narrante e ha offerto ulteriori spunti di riflessione.

Anche quest’anno Conad ha scelto di sostenere la crescita e l’istruzione delle nuove generazioni attraverso un progetto che ha unito il piacere per la lettura e la scrittura creativa con l’esigenza di diffondere temi di grande importanza e attualità. Scrittori di Classe è una iniziativa che valorizza le idee dei bambini e dei loro insegnanti, proponendo loro stimoli e sfide sempre diversi, e permettendo a Conad di far parte della comunità educante con un ruolo attivo. Un appuntamento ormai consolidato quello di Scrittori di Classe, e sempre più atteso, che ha visto coinvolti negli anni più di 3 milioni di alunni e 120.000 classi, distribuito gratuitamente alle scuole 17 milioni di libri e 170.000 premi per un valore di 28 milioni di euro, che prevediamo diventino 31 milioni di euro a fine 2020.

Dopo avere affrontato tematiche come la sana e corretta alimentazione, lo sport e l’ambiente, la scelta è caduta quest’anno sulla resilienza, sul come cercare di insegnare a trasformare le sfide in opportunità. Lavorare sulla resilienza e sulla valorizzazione delle competenze può portare a benefici sul piano degli interventi e della prevenzione del rischio di abbandono scolastico, poiché consente di operare sugli aspetti positivi e sulle risorse degli alunni, della scuola e della comunità. L’abbandono scolastico è infatti un problema che affligge l’Italia da tempo ed è e ancora lontano dall’essere risolto. L'uscita precoce dal sistema d’istruzione e formazione è aumentata negli ultimi due anni attestandosi, nel 2018, al 14,5%, con il rischio che nel 2020 si registri un 15% di rinunce, quando l'obiettivo europeo è di rimanere sotto il 10%.

Quest’anno sul tema della resilienza, e sotto lo sguardo sornione di Greg del “Diario di una Schiappa”, sono stati completati e caricati sul sito ben 6.400 racconti, che si aggiungono ai 30.000 degli anni precedenti. Greg, l’irresistibile personaggio della serie best-seller firmata da Jeff Kinney, ha accompagnato gli alunni nella realizzazione di un laboratorio di scrittura sulla capacità di trarre insegnamenti positivi dalle disavventure della vita quotidiana, valorizzandone gli aspetti positivi e per dimostrare ai bambini che gli ostacoli possono essere affrontati senza drammi, aiutandosi con un pizzico d’ironia. "E' stata davvero una graditissima sorpresa la vittoria della nostra classe V a questo concorso letterario umoristico. Ciò non fa che confermare l'eccellenza della nostra scuola: classi con pochi alunni permettono una didattica attenta al singolo bambino e consentono anche di approfondire temi, sviluppare progetti e interagire con la realtà del territorio. La capacità dimostrata da questi scolari nasce da tutto ciò, insieme alle loro insegnanti hanno reso la comunità pralunghese davvero molto orgogliosa" dichiara il sindaco Raffaella Molino.

“Scrittori di classe è un concorso che ormai da diversi anni stimola insegnanti e alunni a cimentarsi con la scrittura creativa di un racconto e mira anche a sviluppare una capacità critica di valutazione nei confronti di altri racconti in gara. Considerando la portata nazionale del concorso, il risultato ottenuto mi rende orgogliosa, sia perché ha saputo valorizzare competenze espressive degne di merito, creative e divertenti sia perché ha consentito alla scuola che, seppur appartenente ad una piccola realtà di provincia, ha dimostrato il proprio impegno nel lavoro di ogni giorno, rendendola grande nel rapporto insegnamento-apprendimento” sottolinea il provvediore di Biella Maria Teresa Furci.

“Ringrazio prima di tutto il preside e gli insegnati per l’impegno profuso e per aver creduto in questo laboratorio creativo e faccio i più sinceri complimenti all’intera classe per l’ottimo lavoro” esordisce Massimo Galvan, socio e vice presidente di Conad Nord Ovest. “In un paese, il nostro, con uno dei tassi di abbandono scolastico più alti a livello europeo, la grande partecipazione al concorso e i milioni di libri che verranno successivamente distribuiti sono un risultato che rende noi di Conad orgogliosi e più fiduciosi nel futuro. Investire su un tema difficile, ma mai come oggi così tanto fondamentale per chi tra i banchi di scuola affronta la vita per la prima volta, spesso in contesti complessi e con strutture carenti, ha rappresentato un reale supporto per insegnanti e alunni”.

"Quando sono andata a complimentarmi con gli alunni vincitori mi hanno confidato che proprio non si sarebbero aspettati una vittoria, sono state infatti diverse le classi del nostro Istituto Comprensivo che hanno partecipato al concorso e davvero numerose le partecipazioni a livello nazionale. Spero che in futuro possano ricordarsi di questa esperienza e farne tesoro: mettersi alla prova e inseguire i propri sogni con impegno e dedizione può portare a grandi risultati. I bambini hanno dimostrato di saper lavorare in gruppo grazie anche alla loro maestra di Italiano, Carola Frascarolo, che ha saputo sviluppare le loro competenze espressive in un modo così originale. Ringrazio anche Conad, che con questa iniziativa ha messo in campo risorse importanti per la Scuola, dando alle insegnanti la possibilità di affrontare il tema della resilienza" aggiunge la preside Maria Luisa Martinelli.

L’edizione 2019 di Scrittori di Classe ha registrato dati importanti: 29.731 le classi iscritte e ben 6.400 i racconti che si sono contesi la vittoria, 24 dei quali sono stati scelti per entrare a far parte di una collana di 6 libri che costituiranno un’edizione speciale del Diario di una Schiappa e che sarà disponibile a partire dal 16 marzo in tutti i punti vendita Conad. Scrittori di Classe è parte integrante di Insieme per la Scuola, un’iniziativa che ormai da otto anni testimonia il costante impegno di Conad nel sostenere la crescita e l’istruzione delle nuove generazioni, permettendo alle scuole italiane di aggiudicarsi gratuitamente materiali didattici, attrezzature informatiche e multimediali e tanti altri articoli indispensabili per l'attività scolastica e l’apprendimento.

Redazione g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore