/ CULTURA E SPETTACOLI

CULTURA E SPETTACOLI | 09 febbraio 2020, 08:29

Candelo, “Positivamente Donna” torna al Ricetto. Inaugurata la mostra fotografica

Candelo, “Positivamente Donna” torna al Ricetto. Inaugurata la mostra fotografica

Ha preso il via ieri, sabato 8 febbraio, la rassegna “Positivamente Donna”, progetto dedicato all'universo femminile che il Comune di Candelo porta avanti da parecchi anni. Il primo evento in calendario è un gradito ritorno: la mostra fotografica “Con gli occhi sul mondo”, già esposta sette anni fa a Candelo, ora torna al Ricetto dal 8 febbraio al 16 febbraio.

La mostra nasce da un progetto dell'associazione Non Sei Sola, svolto nelle scuole nel 2013, in cui attraverso una serie di laboratori fotografici era stato chiesto agli studenti di rappresentare con immagini la loro sensibilità e le loro sensazioni sulla tematica della violenza contro le donne.

“Si tratta di una mostra - spiega la Presidente dell'Ass. Non Sei Sola, Ilaria Sala – che era nata all'interno di un progetto svolto in alcune classi del Liceo Scientifico e ITS E. Bona insieme ai fotografi Max Hirzel e Marida Augusto. Il messaggio che lancia è importante perché proviene direttamente dai giovani. Come associazione crediamo sia molto importante, soprattutto in questo momento, parlare di violenza anche attraverso la loro voce, perché quando si pensa alla violenza di genere, si è soliti immaginare coppie adulte, sposate o che convivono. In realtà esperienze simili si possono verificare anche tra i giovani che stanno scoprendo le relazioni di coppia spesso per la prima volta”.

“Ho scelto di aprire l'edizione 2020 di Positivamente Donna riproponendo questa mostra - spiega Erika Vallera, consigliere comunale delegata alle Pari Opportunità – perché è il frutto di un lavoro svolto nelle scuole dall'associazione Non Sei Sola, che proprio quest'anno compie dieci anni. La scuola è un luogo significativo dove diffondere una reale cultura paritaria e affrontare gli stereotipi purtroppo ancora esistenti. Credo molto nell'importanza di mantenere alta l'attenzione al contrasto della discriminazione e della violenza di genere e farlo attraverso l'impegno dei più giovani può stimolare serie riflessioni in tutti noi”.

La mostra resterà visitabile tutti i giorni dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18.

Redazione bi.me.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore