/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 23 gennaio 2020, 18:27

E' mancato Renzo Maroino, Candelo perde la sua memoria storica. Il ricordo del sindaco Gelone

Con Italo Cagna piantarono “AL PIN” simbolo verde della storia candelese.

E' mancato Renzo Maroino, Candelo perde la sua memoria storica. Il ricordo del sindaco Gelone

Si sono svolti ieri nella chiesa di San Pietro, gremita di persone, i funerali di Renzo Maroino morto all’età di 94 anni. Candelese doc, lascia 3 figli Annamaria, Alessandro, Silvia con le rispettive famiglie. Il papà Celso è stato sindaco di Candelo. Dirigente di Azienda Tessile Biellese Renzo fu uno dei fondatori del Comitato di San Pietro. I suoi hobby preferiti viaggiare, lettura, fotografia archiviare vecchi proverbi e frasi celebre di autori. Nella primavera dell’anno 1932 in concomitanza della festa degli alberi insieme ad Italo Cagna altro alunno delle elementari fu scelto dalla maestra Angela Milone per la piantumazione di un’albero in un’aiuola poco distante dalla scuola.

Erano presenti tutte le classi, i maestri, il parroco e si cantò l’inno Giovinezza. Il grande Pino oggi è divenuto un simbolo, un testimone verde di 88 anni di storia candelese. Il sindaco Paolo Gelone lo ricorda con affetto: "Renzo era una persona solare, amato e stimato da tutti, sempre allegro ed ogni volta che lo incontravo mi raccontava sempre un pezzetto di storia legata al nostro paese o alla mia famiglia ricordandosi perfettamente, date, luoghi, persone. In lui vedevo quel nonno che non ho avuto la fortuna di conoscere. Ciao Renzo, riposa in pace".     

Redazione f.f.

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore