/ CRONACA

CRONACA | 21 gennaio 2020, 17:59

In Biella si ruba la metà rispetto al 2018 ma si truffa di più. Questore: "Prevenzione è il vero deterrente"

Ecco i dati forniti dal questore di Biella, Alfredo Nivola Parisi.

In Biella si ruba la metà rispetto al 2018 ma si truffa di più. Questore: "Prevenzione è il vero deterrente"

"La prevenzione e il vero deterrente per far vivere bene la cittadinanza. Non posso che essere soddisfatto dei risultati rispetto alla già ottima situazione del 2018". A parlare è il questore di Biella Alfredo Nicola Parisi nel consueto appuntamento di inizio anno sui dati dei crimini avvenuti in provincia di Biella. "Devo dire che al trend positivo non corrisponde la la positività di percezione di sicurezza da parte dei cittadini -continua Parisi-. Ai poliziotti chiedo sempre di più. Sono soddisfatto quando i cittadini mi fermano o inviino lettere di ringraziamento per i controlli effettuati in città". Fondamentale per i corpi di polizia è quello di servire e vigilare sulla sicurezza dei cittadini. Ma veniamo al dettaglio dei dati nel 2019 con riferimento all'anno precedente, ovvero il 2018. 

Reati perpetrati nella sola città di Biella

Netto calo per quanto riguarda i furti: 518 di cui 122 in abitazione contro 801 (2018) di cui 206 in abitazione. In pratica il 50% in meno nelle case dei cittadini.

Anche la ricettazione passa da 32 a 20 nel 2019 mentre sono in aumento le truffe informatiche, da 255 a 294 così come i reati per droga, da 54 del 2018 a 75 mentre le violenze sessuali diminuiscono da 12 a 8. Nel suo complessivo, nella sola città di Biella, i reati sono diminuiti passando da 2483 nel 2018 a 2312 nel 2019. 

Nessuna controtendenza anche sul territorio della provincia. Il trend è praticamente sempre in diminuzione. In totale si passa da 5149 reati nel 2018 ai 4774 nel 2019. Entrando nel dettaglio, forte calo dei furti: nel 2018 erano stati messi a segno 1848 colpi di cui 617 abitazione mentre nel 2019 siamo scesi a 1447 di cui 424 in abitazione. In pratica 1,45 furto al giorno commesso lo scorso anno nelle sole abitazioni. Gli altri sono da considerare nei negozi, fabbriche, aziende. La ricettazione passa da 45 a 29 mentre i reati inerenti alla droga restano praticamente invariati intorno al 120. Le truffe informatiche anche in provincia sono in leggero aumento passando da 517 del 2018 alle 557 nel 2019. 

Squadra Volante. Le persone denunciate nel 2019 sono 688 contro le 460 del 2018 per un controllo del territorio di 21.791 cittadini nel 2019 a fronte dei 19.972 del 2018. 

Squadra mobile.  Nel solo 2019 gli arresti sono 20 di cui 12 comunitari, 3 extracomunitari e 5 ignoti. cittadinanza. I poliziotti hanno denunciato in stato di libertà 118 persone di cui 93 comunitari, 19 extra e 6 con cittadinanza ignota. 

Ufficio passaporti. Il 2019 è l'anno dell’agenda online, del cambiamento. E nonostante le normali difficoltà dei primi momenti i risultato sono molto soddisfacenti. Il personale della polizia ha consegnato 6000 passaporti per un +15% del 2018 (5230). 

Ufficio armi. 236 sono le licenze ad uso sportivo rilasciate, 82 dei quali per il rinnovo ad uso caccia. 

Immigrazione. Ad oggi sule territorio Biellese vivono 7478 persone straniere regolari con permesso di soggiorno contro le 7633 nel 2018. I permesso soggiorno rilasciato sono 2380 contro i 3193 del 2018 mentre l richieste d'asilo, 625 contro 931 del 2018. 

f.f.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore