/ COSTUME E SOCIETÀ

COSTUME E SOCIETÀ | 16 gennaio 2020, 15:41

Biella e Cagliari gemellate grazie al Presidente Orazio Scanzio

Il ricordo del circolo Su Nuraghe di Biella del presidente Scanzio, che siglò il gemellaggio con la Provincia di Cagliari il 12 novembre 2003

Biella e Cagliari gemellate grazie al Presidente Orazio Scanzio

L’intera comunità che fa capo al Circolo Culturale 'Su Nuraghe' di Biella ricorda, con riconoscenza, la figura di Orazio Scanzio.

Alla guida della Provincia di Biella, il Presidente Orazio Scanzio siglò nel capoluogo sardo il gemellaggio con la Provincia di Cagliari il 12 novembre 2003. Tale circostanza fu il coronamento di una intensa relazione istituzionale, favorevolmente sostenuta dall’allora presidente del consiglio provinciale, Roberto Pella e da Dino Gentile, all’epoca consigliere provinciale.

Il Circolo Su Nuraghe promosse con entusiasmo l’iniziativa in terra biellese e in terra sarda, coinvolgendo le aziende turistiche locali.

“Per Biella si tratta del primo gemellaggio - affermava all’epoca il presidente Scanzio - con un’altra amministrazione provinciale, forse rafforzata dal legame che arriva anche da Sant’Eusebio da Cagliari, patrono del Piemonte, che emigrò dalla Sardegna, al fine di promuovere e valorizzare i rispettivi territori nei loro aspetti culturali, folcloristici e socio-economici, coinvolgendo le specifiche realtà delle due Province” - parole ed atti concreti nello stile del compianto presidente.

Gli onori ricevuti dalla delegazione biellese nel palazzo vice regio cagliaritano furono contraccambiati in quel di Biella. Tre mesi dopo, al circolo sardo di via Galileo Galilei a Biella, grazie a un importante contributo della stessa amministrazione provinciale, veniva inaugurato il 'Punto Cagliari', uno spazio culturale per promuovere le bellezze della Sardegna.

Comunicato stampa Su Nuraghe - a.z.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore